Il presidente della Federcalcio spagnola (Rfef), Luis Rubiales, ha dichiarato che farà "tutto ciò che è umanamente possibile" per garantire che Siviglia sia la città spagnola che ospita alcune partite dell’Europeo di calcio, se Bilbao fosse esclusa dalla Uefa quando lunedì saranno decise le sedi del tornei itinerante. Roma, sede della gara inaugurale Italia-Turchia, ha ottenuto il via libera del governo per aprire parzialmente le porte dell’Olimpico ai tifosi. "Ciò che è chiaro per noi come selezione, e direi anche come Paese, è che mantenere una città ospitante è fondamentale", ha annunciato Rubiales, parlando alla vigilia della finale di Coppa del Re, che mette di fronte Barcellona e Athletic Bilbao. Pur mostrando rispetto per il lavoro svolto dagli organizzatori a Bilbao, Rubiales ha sottolineato che "le difficoltà sono molte, ha già sottolineato l’Uefa e se dovesse accadere che Bilbao farò di tutto all’ Esecutivo perchè la Spagna non sia danneggiata. La Cartuja è un posto magnifico", ha sottolineato Rubiales riferendosi allo stadio olimpico a Siviglia sede della finale della Coppa del Re.