SCI Tanta, tantissima neve. Anzi troppa. Il meteo negativo ha rovinato la festa a St. Moritz, dove, complice anche un vento con raffiche fortissime, è stato annullato il primo dei due superG donne in programma nel week end. In serata ieri è poi arrivato anche l’annullamento del SuperG di oggi. A causa dell‘alto pericolo di valanghe dovuto alle intense nevicate di queste ore, l‘Istituto di...

SCI

Tanta, tantissima neve. Anzi troppa. Il meteo negativo ha rovinato la festa a St. Moritz, dove, complice anche un vento con raffiche fortissime, è stato annullato il primo dei due superG donne in programma nel week end. In serata ieri è poi arrivato anche l’annullamento del SuperG di oggi. A causa dell‘alto pericolo di valanghe dovuto alle intense nevicate di queste ore, l‘Istituto di Ricerca delle Nevi e delle Valanghe di Davos ha deciso di chiudere la ski area dell‘Alta Engadina, che comprende St. Moritz. Ciò significa che anche il secondo supergigante femminile in programma oggi sulla pista Corviglia non verrà disputato. Gli addetti avevano lavorato tutta notte per ripulire il tracciato, ma le folate imperversate sulla pista hanno reso vano ogni sforzo, creando cumuli di neve che potevano minare la sicurezza delle atlete. La Fis ha comunicato anche la cancellazione delle gare di Coppa Europa femminile di supergigante che si dovevano correre sempre a St. Moritz martedì 8 e mercoledì 9 dicembre.

A Santa Caterina, invece, sotto una nevicata che pareva destinata a non finire, gli organizzatori sono riusciti a tenere invece in piedi la pista. Ed il primo gigante maschile è andato in porto non senza difficoltà. Ha vinto a sorpresa in 2.15.06 il croato Filip Zubcic (nella foto), 27 anni al secondo successo in carriera. Secondo lo sloveno Zan Kranjec in 2.15.18 e terzo lo svizzero Marco Odermatt in 2.15.36.

Prestazione anche questa volta decisamente deludente dei gigantisti azzurri. Due soli sono infatti finiti in classifica, ma lontanissimi dai migliori: Giovanni Borsotti 21o in 2.17.79 e Luca De Aliprandini 23o in 2.17.98.

Oggi, neve permettendo, a Santa Caterina ci sarà ancora uno slalom gigante sempre sulla pista Deborah Compagnoni.

Gli organizzatori sono chiamati nelle prossime ore a fare nuovamente gli straordinari per tenere il più possibile in ordine il tracciato anche se il meteo sulle Alpi è ovunque negativo non solo per le prossime ore ma anche per i prossimi giorni.