"Ragazzi, so che non è un annuncio facile. Ma il rispetto delle regole, dello sport in questo momento è fondamentale. Grazie di cuore, viva lo sport, viva il tennis e a domani". Lorenzo Sonego (nella foto) e Thiem hanno appena chiuso il tie break del secondo set. Lo ha vinto l’austriaco, dopo una battaglia spettacolare e il primo vinto da ’Lore’ 6-4. Però, alle 21 e 30 scatta l’annuncio per sgombrare i 1493 spettatori, causa coprifuoco. Dopo 22 minuti di pausa per favorire il deflusso del pubblico, si riparte per il terzo set. Thiem va sul 5-3 e serve. Sembra fatta, ma uno strepitoso Sonego rimonta fino al tie-brea, che si trasforma in paradiso: 7-5 e stasera i quarti contro Rublev!

La corsa di Matteo Berrettini si ferma agli ottavi contro il greco Stefanos Tsitsipas, numero 5 Atp e vincitore a Montecarlo. E svanisce così la chance di vedersela con Djokovic (6-2, 6-1 a Davidovich Fokina) nei quarti, dove è approdato anche Nadal al termine di una battaglia di 3 ore e mezza con Shapolapov chiusa 3-6, 6-4, 7-6. Berrettini ha giocato un bel primo set fino al tie break. Poi una chiamata errata del giudice di sedia - sul 5-3 per il greco - che non vede un doppio rimbalzo della pallina, spalanca la via per il set a Tsitsipas. Da lì, il greco approfitta del calo di Matteo e chiude 7-6, 6-2.

p. f.