Lorenzo Sonego gioca la Coppa Davis in casa, nella sua Torino. Venerdì subito la sfida Italia-Stati Uniti. "Un sogno", racconta in un’intervista a Supertennis il gigante 26enne, numero 27 al mondo . "Finalmente – dice ‘Lollo’ – ho la possibilità di disputare uno dei migliori eventi che ci sono al mondo. E poi giochi per la squadra, giochi per la nazione: quindi è molto più sentito e penso sia una esperienza unica, che volevo assolutamente vivere. A me sono sempre piaciute le competizioni a squadre".

Intanto, a livello di regolamento Atp, è in arrivo un’importante novità. Dopo il caso dei “toilet break“ utilizzati da Tsitsipas nei momenti chiave dei match, sfruttando tutti gli otto minuti a disposizione, ecco limiti più ristretti. Oltre che tre minuti per andare al bagno, i giocatori ne avranno altri due per cambiarsi i vestiti e potranno usufruire dello stop per una sola volta a partita.