In attesa di capire il contributo che James Harden potrà portare ai Nets, i Rockets di Houston si rimboccano le maniche e fermano i San Antonio Spurs di Gregg Popovich.

E a proposito di Harden, tutti a chiedersi se tra lui, Durant e Irving serviranno tre palloni. Dimenticando che Harden, ai tempi di Oklahoma City, aveva già giocato con Durant. E in quel gruppo c’era un altro giocatore, Russell Westbrook, abituato ad avere spesso il pallone tra le mani. Intanto i Sixers si affidano alle capacità di Ben Simmons che sforna una tripla doppia con Ben Simmons: 10 punti, altrettanti rimbalzi e 12 assist. Non male nemmeno Shake Milton, che tocca quota 31.

L’ennesima tripla doppia di Nikola Jokic (23 punti, 14 rimbalzi e 10 assist) mette in difficoltà i Golden State Warriors ai quali non bastano un Stephen Curry da 35 punti, 11 rimbalzi (che non sono male per un piccolo) e 4 assist.

I risultati: Sixers-Heat 125-108; Raptors-Hornets 111-108; Spurs-Rockets 105-109; Nuggets-Warriors 114-104; Trail Blazers-Pacers 87-111.