Mikaela Shiffrin vince lo slalom speciale di Coppa del mondo di Jana in 1.44.28: per lei,a 25 anni, è il successo n. 69. Precede la slovacca Peatar Vhlova in 1.44.62 e la svizzera Wendy Holdener in 1.44.80. Per l’Italia la più veloce è stata la giovane trentina Martina Peterlini, 7a in 1.47.60, quinto miglior tempo nella seconda manche con ben 15...

Mikaela Shiffrin vince lo slalom speciale di Coppa del mondo di Jana in 1.44.28: per lei,a 25 anni, è il successo n. 69. Precede la slovacca Peatar Vhlova in 1.44.62 e la svizzera Wendy Holdener in 1.44.80. Per l’Italia la più veloce è stata la giovane trentina Martina Peterlini, 7a in 1.47.60, quinto miglior tempo nella seconda manche con ben 15 posizioni recuperate e suo miglior risultato. Poi ci sono Federica Brignone 14a in 1.48.35 ed Irene Curtoni 16a in 1.48.49. Oggi tocca allo slalom gigante con l’azzurra Marta Bassino che può vincere con una gara di anticipo la coppa di disciplina. Quando mancano due gare a fine stagione, Marta ha infatti 460 punti contro i 336 della sua più immediata inseguitrice, la francese Tessa Worley.

In campo maschile l’austriaco Vincent Kriechmayr, 29 anni e due ori mondiali nelle gare veloci di Cortina, ha vinto in 1.53.07 la discesa di Saalbach-Hinterglemm valida come recupero di Kvitfjell. È il suo 9o successo in carriera. Secondo posto per lo svizzero Beate Feuz in 1.53.24 e terzo per l’altro austriaco Matthias Mayer in 1.53.34. Feuz con 486 punti ha aumentato così il suo vantaggio su Mayer (418) nella classifica di disciplina per la conquista della coppa di discesa quando manca solo una gara alla fine della stagione. L’azzurro Dominik Paris - al comando nella discesa di venerdì poi annullata per nebbia e neve - ha chiuso al quarto posto in 1.53.49 e dunque, con i suoi 338 punti, è ormai tagliato fuori dalla corsa per la coppa. Per l’Italia, in una giornata di sole e buone condizioni di neve, ci sono poi più indietro Christof Innerhofer 21o in 1.54.97, Emanuele Buzzi 220 in 1.54.98 e Matteo Marsaglia 280 in 1.55.20. Oggi tocca al superG, altro recupero di Kvitfjell dove le gare sono state cancellate causa covid.