Inizia il conto alla rovescia per il Giro d’Italia, in calendario dal’8 al 30 maggio: la prossima settimana gli organizzatori annunceranno ufficialmente la partenza, che avverrà da Torino con le prime tre tappe in Piemonte, e dovrebbero rivelare anche i nomi delle squadre invitate.

Con diciannove formazioni di World Tour ammesse di diritto e l’Alpecin chiamata in quanto miglior formazione professional della passata stagione, restano da assegnare due posti. In corsa ci sono ben sei team, quattro italiani (la Bardiani Csf Faizanè di Visconti e Battaglin, la Androni, la Vini Zabù e la neonata Eolo Kometa diretta da Basso e Contador), e due stranieri (l’Arkea di Nairo Quintana e la Gazprom di Kreuziger e Zakarin). Per queste squadre potrebbe aprirsi una possibilità in più nel caso in cui facesse un passo indietro l’Alpecin, che al Giro non verrebbe con il gioiello Mathieu Van der Poel, proiettato verso il Tour.