Federica Brignone a Lienz
Federica Brignone a Lienz

Lienz (Austria) 28 dicembre 2021 - In assenza di Mikaela Shiffrin a Lienz è andato in scena un gigante spettacolare con tante atlete pronte ad approfittare del forfait causa covid della statunitense: a trionfare è Tessa Worley, che mai aveva visto su queste nevi, davanti a Petra Vlhova e Sara Hector, con il grande rimpianto di Federica Brignone che ha chiuso in quarta posizione per via di una prima manche non all'altezza della splendida seconda prova.

Goggia avvicina Shiffrin nella generale: “In gigante ho ancora potenziale”

La gara

In un contesto di gara molto incline alle rimonte da lontano chi ne approfitta è Katharina Truppe che nella seconda manche rimonta addirittura 18 posizioni portandosi fino al nono posto. Sul suo treno si aggancia un'ottima Sofia Goggia che sì viene sorpassata dall'austriaca, ma rimanendole in scia riesce a recuperare dieci posizioni sino a chiudere alle porte della Top 10. Ma la gara vera inizia dalla prova di Brignone, poco brillante nella prima manche e scatenata nella seconda: suo il miglior tempo della seconda prova, con tutte le altre costrette a difendersi nonostante partisse dalla dodicesima piazza. Marta Bassino si è accodata e ha chiuso al sesto posto, mentre Brignone ha rimontato arrivando fino alla quarta posizione. Poi lo splendido tempo non è stato più sufficiente per fronteggiare le atlete leader della prima manche, con Vlhova che è stata la prima a sorpassarla. Hector non ha risposto alla slovacca ma con soli 8 centesimi di ritardo ha negato il podio a Brignone, che poi ha guardato assieme a tutte le altre la prova di Tessa Worley che ha confermato il primo posto della prima manche senza troppi problemi.

Le altre italiane

Detto di Brignone quarta, Bassino sesta e Goggia dodicesima, ci sono state altre azzurre nella seconda manche: Roberta Melesi ha trovato un buon 23esimo posto e alle sue spalle ha chiuso Elena Curtoni 24esima. 

Leggi anche - Paris vince la discesa di Bormio