Gianluigi Donnarumma, 22 anni: ha rifiutato un rinnovo da 8 milioni all’anno col Milan
Gianluigi Donnarumma, 22 anni: ha rifiutato un rinnovo da 8 milioni all’anno col Milan
La lunga attesa, un matrimonio che appare solo rimandato. Maurizio Sarri da una parte, la Lazio dall’altra. Di mezzo, tante questioni da risolvere, a partire dallo staff tecnico dell’ex allenatore della Juventus e, soprattutto, dalla volontà del presidente Lotito di costruire una squadra competitiva e ambiziosa. Perché l’accordo c’è ed è totale, per quanto concerne l’aspetto economico. Di certo, però, ancora qualcosa da limare c’è. E questo...

La lunga attesa, un matrimonio che appare solo rimandato. Maurizio Sarri da una parte, la Lazio dall’altra. Di mezzo, tante questioni da risolvere, a partire dallo staff tecnico dell’ex allenatore della Juventus e, soprattutto, dalla volontà del presidente Lotito di costruire una squadra competitiva e ambiziosa. Perché l’accordo c’è ed è totale, per quanto concerne l’aspetto economico. Di certo, però, ancora qualcosa da limare c’è. E questo nonostante il tecnico sia a Roma da domenica sera, una presenza che aveva fatto pensare a un accordo in dirittura d’arrivo: "Se è il giorno dell’addio di Sarri? Non lo so" ha sviato, all’uscita dall’assemblea di Lega, il presidente della Lazio Claudio Lotito. Il quale però sa benissimo che Sarri ha voglia di ripartire, con un progetto di lungo corso e competitivo.

Ieri, intanto, proprio nella serata in cui è stato trasmesso il reportage di Report che vedeva coinvolto, tra gli altri, anche il suo agente, Gigio Donnarumma si è avvicinato a grandi falcate al Psg. Un avvicinamento forte, deciso, tanto che il ds Leonardo vorrebbe e potrebbe chiudere lo sbarco dell’ex portiere del Milan a Parigi già prima dell’inizio degli Europei, quindi in questa settimana. La proposta (10 milioni a stagione) è superiore a quella della Juventus (ferma a 8), trattativa peraltro portata avanti nei mesi dall’ex ds Paratici. Con Szczesny che, dal ritiro della Polonia, rilancia: "Voglio restare alla Juve. Allegri conta su di me. Non mi venderanno al 100%". E Leonardo si gioca molto: dopo un’annata nel quale il Lille ha interrotto il dominio in Ligue 1 del Psg e la corsa in Champions si è arrestata in semifinale, con un Tuchel esonerato a dicembre e campione d’Europa cinque mesi dopo, la sua posizione è in bilico. Motivo per il quale l’ingaggio di Gigio potrebbe davvero rivalorizzare la sua figura.

In Italia, intanto, Eusebio Di Francesco è diventato ufficialmente il nuovo allenatore dell’Hellas Verona firmando un biennale, dopo aver rescisso il contratto col Cagliari; mentre dall’Inghilterra rimbalza la clamorosa indiscrezione che vorrebbe il matrimonio tra Antonio Conte e il Real Madrid saltato a causa di 10 calciatori dei "blancos", rei di aver detto ‘no’ al possibile arrivo dell’ex Inter.

Luca Talotta