24 mar 2022

Santos punta su CR7, ma è il meno in forma

Obiettivo Italia. In Portogallo l’apertura delle pagine sportive è per Cristiano Ronaldo possibile rinforzo del Porto per la prossima stagione (però mamma Dolores ‘tifa’ per lo Sporting Lisbona) ma tanto spazio viene dedicato anche alle vicende della Seleçao che si appresta a giocare quello che tutti si augurano sia il primo dei due spareggi mondiali. Stasera allo stadio ‘do Dragao’, preferito al ‘da Luz’ perché l’appoggio del pubblico si fa più sentire, c’è la Turchia del ct tedesco Stefan Kuntz e l’imperativo è rispettare la tradizione che, negli otto precedenti fra le due nazionali, ha sempre visto vincenti i lusitani. Fernando Santos da di giocarsi il posto: in caso di mancata qualificazione a Qatar 2022 è probabile che il tecnico venga esonerato e che arrivi Jorge Jesus il quale, interpellato al riguardo, ha risposto di non poter escludere nulla. La certezza di Santos si chiama Cristiano Ronaldo, sul quale punterà per l’ennesima volta, anche se i numeri evidenziano come CR7 sia il giocatore meno in forma tra i sei attaccanti convocati, avendo nel 2022 segnato solo 4 gol in 12 partite, senza assist. Diogo Jota, è a quota 7 reti e un assist in 16 partite, e ancora meglio ha fatto l’ex milanista André Silva, con 7 reti e 3 assist in 12 partite. Meglio di CR7 finora anche Rafael Leao (6 gol e 3 assist in 14 partite) e Joao Felix (6 gol e 4 assist).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?