22 apr 2022

Sainz-Leclerc, la coppia più bella "Ferrari pronta per il mondiale"

Oggi le prove a Imola. Lo spagnolo rinnova fino al 2024, Charles sicuro: "Non ci fa paura neanche la pioggia"

leo turrini
Sport
Carlos Sainz, 27 anni, figlio d’arte: è alla seconda stagione sulla Ferrari
Carlos Sainz, 27 anni, figlio d’arte: è alla seconda stagione sulla Ferrari
Carlos Sainz, 27 anni, figlio d’arte: è alla seconda stagione sulla Ferrari

di Leo Turrini

Sperando di continuare a tenere banco anche in pista, la Ferrari occupa anche il palcoscenico della vigilia imolese. Ieri è arrivato l’atteso annuncio ufficiale: Carlos Sainz vestirà di Rosso fino a tutto il 2024.

Le parole. "Ho sempre detto di considerare Leclerc e Sainz la miglior coppia di piloti in circolazione – ha spiegato Mattia Binotto –. Prolungare il contratto per altre due stagioni è la scelta naturale. Per la Scuderia continuità e stabilità sono valori fondamentali".

Ovviamente entusiasta lo spagnolo, arrivato a Maranello alla fine del 2020: "Non avevo mai trovato una squadra così – ha detto l’iberico –. Sono onorato di farne parte, per me la Ferrari è un sogno realizzato. Ora voglio contribuire a regalare tanti successi alla nostra tifoseria. E spero di vincere presto il mio primo Gran Premio".

Magari già a Imola, perché no?

Ham Chelsea? Prima di approfondire il discorso sul venerdì del Gp dell’Emilia Romagna e del Made in Italy, un cenno alle…distrazioni del sette volte campione del mondo.

Fin qui deluso dalle prestazioni Mercedes, secondo fonti britanniche Lewis Hamilton, insieme alla tennista Serena Williams, farebbe parte di un consorzio di investitori interessato all’acquisto del Chelsea, il club messo in vendita dall’’oligarca russo Abramovich.

Boh.

La sfida. Intanto oggi si alza il sipario su un evento che promette emozioni. Alle 13,30 è in programma la sessione di prove libere. Alle 17 scatterà l’ora delle qualifiche, valide per determinare la griglia di partenza della Sprint Race di sabato e per attribuire, ai soli fini statistici, la pole position. Tutto in diretta Sky.

"Con calma". Tante le domande e le ipotesi. Sarà riuscita la Mercedes a riguadagnare la competitività? E la Red Bull, a parte i dubbi sulla affidabilità del suo motore, sarà ancora vicina alla Rossa?

Avendo addosso gli occhi di tutti (anche quelli dei ladri che gli hanno rubato il famoso orologio…), ieri Carletto Leclerc ha predicato prudenza. "Imola certamente con la sua atmosfera è uno stimolo in più – ha detto il monegasco –. Ma proprio per questo dovremo restare concentrati, evitando di strafare, sarebbe un errore. Io mi sento pronto per il titolo perché so di avere una macchina molto buona e insieme alla squadra nelle prime tre gare abbiamo saputo gestire anche i momenti difficili, che pure ci sono stati. Qui a Imola con la Sprint Race si ha meno tempo per provare ma sono fiducioso, non mi preoccupa nemmeno il rischio pioggia. Mi aspetto di nuovo un duello con Red Bull e sarò aggressivo come sempre. Sul rinnovo di Sainz sono molto contento, lavoriamo bene assieme, è una bella notizia sapere che resteremo assieme a lungo".

E adesso, via…

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?