3 mag 2022

Russia esclusa da tutte le Coppe

Sergej Semak, allenatore dello Zenit San Pietroburgo
Sergej Semak, allenatore dello Zenit San Pietroburgo
Sergej Semak, allenatore dello Zenit San Pietroburgo

"La Russia non avrà club affiliati che parteciperanno alle competizioni Uefa per club nella stagione 202223". Poche righe che sintetizzano la durezza delle ’sanzioni sportive’ della Uefa per il paese che ha invaso l’Ucraina. Il bando vale per la Champions League e anche per l’Europa e la Conference League. I club russi e le varie nazionali erano stati sospesi "fino a nuovo avviso" dalla confederazione europea già a febbraio. Ora l’Uefa ha reso note le proprie decisioni, che riguardano sia le competizioni continentali per nazionali sia quelle per club, di calcio maschile e femminile, le giovanili e anche il futsal. La prima conseguenza sulle squadre nazionali russe è che quella femminile non potrà disputare gli Europei a luglio (ripescato il Portogallo), mentre quella maschile è stata estromessa dalla Nations League già alle porte.

Proprio oggi torna la Champions. E’ tempo di ritorno delle semifinali. Il Villarreal di Emery (ore 21) ospita un Liverpool lanciatissimo, capace all’andata di vincere 2-0 senza mai rischiare nulla contro il ’Sottomarino Giallo’ che aveva già estromesso a sorpresa la Juve e il Bayern. "Ci serve la gara perfetta contro i più forti del mondo – dice l’allenatore degli iberici – e proveremo a farla". Domani sera, poi, scatta l’ora di un Real-City che promette grandi emozioni dopo l’esaltante 4-3 per gli inglesi all’andata.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?