La Nazionale italiana di rugby in allenamento a Sakai (LaPresse)
La Nazionale italiana di rugby in allenamento a Sakai (LaPresse)

Osaka, 20 settembre 2019 - Si alza il sipario sulla Coppa del Mondo di rugby 2019, che si è aperto oggi, venerdì 20 settembre, con il match tra Giappone e la Russia, vinto dai padroni di casa per 30-10: si concluderà il 2 novembre con la finale di Yokohama. Questa è la nona edizione del più importante torneo di rugby professionistico, a cui Google ha anche dedicato un doodle nella sua home page. Sono già stati venduti 1,8 milioni di biglietti: 20 le nazionali partecipanti. Tra cui l'Italia. 

Gironi, calendario, risultati e classifiche live 

 

Italia, girone proibitivo: debutto con la Namibia

Domenica (dalle 7,05 la diretta tv di RaiSport, live testuale su Quotidiano.net) il debutto dell'Italia che affronterà la Namibia nel primo incontro del girone B in programma all'Hanazono Stadium di Osaka. L'obiettivo degli azzurri sono i quarti di finale ma la sfida, inutile dirlo, è proibitiva: nello stesso gruppo della Nazionale italiana, anche i colossi di Nuova Zelanda e Sudafrica (oltre al Canada), le due finaliste della passata edizione (gli All Blacks sono i campioni in carica).  Ai quarti arrivano solo le prime due classificate del girone: significa che l'Italia deve battere almeno due superfavorite (rispettivamente al secondo e quarto posto del ranking mondiale).

La cura di Connor O'Shea ha funzionato ma solo a metà; arrivato nel giugno 2016 per rimettere in sesto una Nazionale statica, tutto fisico e poca magia uscita malconcia da un mondiale incolore e da un Sei Nazioni senza gloria, il tecnico irlandese non è riuscito a cambiare radicalmente il gioco degli azzurri (finendo per subire in panchina 15 sconfitte consecutive).

Il doodle di Google sulla coppa del mondo di rugby

Giappone-Russia 30 -10 - Il Giappone padrone di casa ha vinto la gara inaugurale del mondiale 2019 di rugby. Al Tokyo Stadium, i nipponici si sono imposti per 30-10 (12-7) sulla Russia, con tre mete realizzate dall'ala Matsushima. Giappone e Russia sono nel gruppo A insieme ad Irlanda, Samoa e Scozia.