Il murales di Ronaldo (36) sull’ingresso della East Stand, di fronte alle statue di Bobby Charlton, George Best e Danis Law
Il murales di Ronaldo (36) sull’ingresso della East Stand, di fronte alle statue di Bobby Charlton, George Best e Danis Law
di Filippo Monetti Ancora poche ore per rivedere Cristiano Ronaldo ad Old Trafford. Ancora poche ore per rivedere il portoghese con la maglia dello United, quella che lo ha trasformato da giovane promessa a CR7. Il mondo è pronto e gli occhi di tutti sono per lui. Il ritorno del re 12 anni dopo ha messo in subbuglio la città inglese. I tifosi non vedono l’ora di riabbracciare il fenomeno lusitano. L’ultimo ad alzare la Champions League con i Red Devils. Nella giornata di ieri la sua gigantografia si è unita a quella dei compagni nel murales all’ingresso della East Stand. La sua immagine ha tappezzato la città e oggi la Premier League potrà riabbracciarlo. "Ronaldo ha fatto un ottimo precampionato, ha giocato in nazionale e successivamente...

di Filippo Monetti

Ancora poche ore per rivedere Cristiano Ronaldo ad Old Trafford. Ancora poche ore per rivedere il portoghese con la maglia dello United, quella che lo ha trasformato da giovane promessa a CR7. Il mondo è pronto e gli occhi di tutti sono per lui.

Il ritorno del re 12 anni dopo ha messo in subbuglio la città inglese. I tifosi non vedono l’ora di riabbracciare il fenomeno lusitano. L’ultimo ad alzare la Champions League con i Red Devils. Nella giornata di ieri la sua gigantografia si è unita a quella dei compagni nel murales all’ingresso della East Stand. La sua immagine ha tappezzato la città e oggi la Premier League potrà riabbracciarlo.

"Ronaldo ha fatto un ottimo precampionato, ha giocato in nazionale e successivamente si è allenato con noi. Sicuramente oggi sarà in campo, non so se all’inizio o meno". Così il tecnico Solskjaer ha tranquillizzato tutti in conferenza stampa prima del match contro il Newcastle. Cr7 ci sarà, forse non titolare, ma sarà della partita. Non è nemmeno da escludere che possa bagnare il suo ritorno al “Teatro dei sogni” con un gol. I bookmakers scommettono sul numero sette: una sua rete è quotata appena ad 1,50. Non solo, le agenzie di scommesse non escludono che possa essere addirittura lui a sbloccare il match, con la quota che si assesta intorno ai 3,35.

Dall’altra parte del campo ci sarà il Newcastle United: "Siamo sfavoriti, lo sappiamo. Faremo di tutto per rovinare loro la festa". Sono le parole di Steve Bruce, tecnico dei Magpies, consapevole che i suoi ragazzi saranno solo la cornice del quadro Ronaldo: "Se avessero provato a riempire Old Trafford dieci volte, ci sarebbero riusciti" scherza il tecnico britannico sulla portata dell’evento. Un evento che aveva messo in ombra anche l’altro potenziale grande debutto di giornata: quello di Leo Messi al Parco dei Principi, la prima della pulga nella sua nuova casa. Poi Pochettino ieri ha escluso l’utilizzo del Diez argentino di rientro dalla Nazionale. L’eterna sfida così per oggi si gioca solo fuori dal campo, sul fronte del merchandise. Le nuove maglie dei due fenomeni sono andate a ruba, ma quella di Cristiano ha surclassato quella del rivale negli incassi: 187 milioni di sterline per il portoghese contro i 107 del sudamericano nelle prime 24 ore. Scorte esaurite in tempo record e file infinite di fronte ai vari store tragati Man Utd.

Per un campione abituato alle luci della ribalta come Cristiano, non sarà stato certamente un problema gestire tutte queste aspettative sul suo ritorno. Dopo essersi presentato al centro tecnico con una Lamborghini Urus nuova di zecca, in allenamento ha dispensato sorrisi alle fotocamere e consigli ai compagni di squadra: "Allenarsi con lui è fantastico - ha raccontato Fred - lo conosciamo, sappiamo quanto voglia vincere. Sta spingendo tutti al limite, sia in campo che in palestra. Siamo tutti felici che sia qui con noi. Ha portato il sole a Manchester".

Oltre ad una carrozza reale targata Lamborghini, re Cristiano si è regalato una gigantesca villa extra-lusso nella natura fuori dalla città. La casa dispone di sette camere, tutte con il proprio bagno e spogliatoio. Un cinema privato, palestra, piscina e idromassaggio al chiuso, oltre ad una cabina armadio che non ha nulla da invidiare ai migliori negozi della Galleria del Corso. Un garage umile, dove c’è spazio solo per due utilitarie, ma il tutto è compensato dall’immenso giardino con lungo viale dove poter parcheggiare altri bolidi. Ci sarà anche un sistema esclusivo di sorveglianza, con sei persone pagate dallo United che garantiranno la sicurezza. Un trattamento regale per chi non ha intenzione di vivere un pre-pensionamento, ma che ha ancora fame e che vuole tornare in vetta: "Non sono qui in vacanza. Voglio vincere!".