Rubati una settimana fa a Roubaix durante i Mondiali della pista, i bolidi dorati del quartetto olimpico sono stati ritrovati in Romania. Merito della polizia locale, che in un’operazione su un gruppo criminale attivo su più fronti, dal traffico di droga, al commercio di beni rubati, ha individuato e sorpreso i presunti autori del colpo mentre stavano cercando di vendere alcune delle bici azzurre. Secondo un sito della polizia romena, quattro persone sono in stato di fermo. La Federciclismo si è attivata per il rientro in Italia delle bici, in tutto 22 per un valore stimato di oltre 400mila euro: ogni modello costa sui 25mila euro.