La Dakar c’è, ancora una volta, nonostante il Covid. Dopo le 30 edizioni in Africa e le 10 in Sud America, dal 2020 la competizione si è trasferita in Arabia Saudita dove si correrà anche quest’anno, con rigide misure sanitarie. Quello che scatterà oggi da Jeddah sarà un prologo di 11 km, i primi dei 7.646 km di gara. Al via 555 piloti e 321 equipaggi. Nelle auto, tra i favoriti e al volante della Mini, Carlo Sainz, papà del neo ferrarista in F1 e già tre volte vincitore, e Nasser Al-Attiyah, per la Toyota. Al via della 43ª edizione 17 donne, tra cui l’italiana Camelia Liparoti (categoria T3).