Nel valzer delle panchine della serie A manca l’ufficialità del tecnico che nella prossima stagione prenderà il posto di Rino Gattuso sulla panchina del Napoli. Al momento tutto lascia pensare che possa trattarsi di Luciano Spalletti, ma non si escludono colpi di scena anche perché quando è De Laurentiis in prima persona a guidare le operazioni, non c’è mai nulla di scontato. Comunque la scelta del presidente sarebbe stata fatta. Dopo aver sondato tecnici italiani e anche di mezza Europa, AdL si sarebbe deciso a puntare sull’ex allenatore dell’Inter che è fermo da due anni, dopo aver concluso la sua esperienza sulla panchina dei nerazzurri. Le parti sarebbero tanto vicine che una bozza di contratto sarebbe già stata fatta pervenire al tecnico toscano e sarebbe al momento allo studio dei suoi consulenti. I contratti firmati con il Napoli da allenatori e calciatori, si sa, sono ponderosi e affrontano ogni più piccolo dettaglio. Non è un caso che qualche trattativa si sia arenata in dirittura d’arrivo, proprio perché su qualche clausola specifica non si sarebbe trovato l’accordo proprio nell’imminenza della firma. I tifosi, che ormai da quattro mesi sono privi di notizie a causa del silenzio stampa imposto dal club a tutti i tesserati, attendono con ansia novità. Con Spalletti il Napoli continuerebbe a giocare con il 4-2-3-1, lo stesso modulo utilizzato da Gattuso.