Cinque giorni per seicento atleti. Riccione diventa Capitale del

nuoto azzurro e accoglierà gli Assoluti UnipolSai. Si comincia oggi con le 5 chilometri di fondo maschile e femminile. Sessanta iscritti divisi a metà per ciascuna gara.

Per la dieci chilometri olimpica hanno già staccato il pass dai mondiali di Gwangju Rachele Bruni, Gregorio Paltrinieri e Mario Sanzullo. Dal 31 marzo al 3 aprile entreranno in vasca i nuotatori di 147 società per 563 atleti e quasi 1200 presenze gara. I big del nuoto si giocano titolo italiano, qualificazione ai Campionati europei (17-23 maggio) e alle Olimpiadi di Tokyo (24 luglio-1 agosto), per i giovani c’è la possibilità di staccare il pass in vista degli Eurojunior di Roma (6-11 luglio) e dei Mondiali juniores di Kazan (24-29 agosto). In acqua tanti big tra tutti l’olimpionica Federica Pellegrini(nella foto) alla ricerca del tempo di qualifica nei 200 stile libero, iscritta nei 50, 100, 200 e 400 stile libero, 100 e 200 dorso. Tornano a Riccione la campionessa mondiale Simona Quadarella e l’iridato Gabriele Detti. Sparerà tutte le cartucce Filippo Magnini che cerca il quarto pass olimpico nei 100 stile libero.