Vietati gli abbracci fra ciclisti al termine delle corse: lo ha deciso l’Uci. Scelta di buon senso, essendo molto basso il rischio di contagio fra atleti che vivono nelle ‘bolle’: in un momento così delicato, la federazione internazionale vuole lanciare un messaggio, ricordando agli spettatori che abbracciarsi non è consentito. Intanto arrivano brutte notizie per Gianni Moscon: all’azzurro, caduto domenica scorsa in Belgio, è stata riscontrata la frattura del polso che lo costringerà a restare lontano dalle corse oltre un mese.