Stefano Pioli, 56 anni
Stefano Pioli, 56 anni
MAIGNAN 6. Incolpevole sul gol di Ostigard, qualche uscita a vuoto mette brividi. KALULU 6,5. Si batte come un leone, anche contro il fisico di Caicedo. Stoico. GABBIA 5,5. Ekuban, Caicedo e Yeboah, dalle sue parti, fanno il bello e il cattivo tempo. TOMORI SV. Il suo ritorno dal covid dura appena 20’, esce per...

MAIGNAN 6. Incolpevole sul gol di Ostigard, qualche uscita a vuoto mette brividi.

KALULU 6,5. Si batte come un leone, anche contro il fisico di Caicedo. Stoico.

GABBIA 5,5. Ekuban, Caicedo e Yeboah, dalle sue parti, fanno il bello e il cattivo tempo.

TOMORI SV. Il suo ritorno dal covid dura appena 20’, esce per guai al ginocchio.

THEO HERNANDEZ 6,5. Guarda Ostigard saltare e ha sulla coscienza il gol. Però confeziona assist per Giroud e Saelemaekers.

TONALI 6. Non perde mai la palla, ma è impreciso in avvio; cresce alla distanza, mancherà enormemente contro lo Spezia.

KRUNIC 5. Se la sua era una prova generale come vice Tonali, il tentativo è naufragato. MESSIAS 5. Lo si vede dalle parti di Semper solo in occasione di un colpo di testa senza pretese nella ripresa, troppo poco.

MALDINI 5,5. Non manca la buona volontà, ma sbaglia sempre al momento della giocata, quando dovrebbe accendere la luce.

REBIC 5,5. A corrente alternata, segno che la condizione fisica ancora non è ottimale.

GIROUD 6,5. Sonnecchia, tra spintoni e spazi ridotti, per 70 minuti. Poi, al primo cross buono, segna e rimette in carreggiata il Milan.

Florenzi 6. Offre brio e incisività alla manovra.

Leao 7. Strappi, cross e, con fortuna, anche il gol che decide il match.

Diaz 6. Non incide sul match, ma offre vivacità alla manovra.

Bakayoko 6. Arcigno e preciso.

Saelemaekers 6. Entra e timbra il cartellino con un facile gol.

Roback sv.

All. PIOLI 6,5. Voleva la vittoria e si è giocato tutte le carte.

Voto squadra 6,5.

Arbitro: Aureliano di Bologna 7. Sempre vicino all’azione, non sbaglia nulla.

Ilaria Checchi