6 apr 2022

Quattordici mesi dopo, riecco Woods: "Voglio vincere"

Tiger Woods, 46 anni, durante gli allenamenti sul campo di Augusta, in Georgia
Tiger Woods, 46 anni, durante gli allenamenti sul campo di Augusta, in Georgia
Tiger Woods, 46 anni, durante gli allenamenti sul campo di Augusta, in Georgia

Tiger Woods sarà in campo ad Augusta per The Masters, il primo torneo dello Slam di golf della stagione. L’ha annunciato ieri al club georgiano che da 86 anni ospita il più affascinante torneo della stagione al pari dell’Open Championship. La notizia era nell’aria dopo che Woods era stato visto intensificare l’allenamento proprio in vista del suo torneo preferito. "Mi sento ancora in grado di vincere, per questo scendo in campo" ha detto accendendo l’entusiasmo dei tifosi.

Torna in campo a distanza di 14 mesi dal gravissimo incidente che lo ha visto protagonista e ha rischiato di porre fine alla sua carriera agonistica. Un calvario duro quello vissuto da Tiger che è stato sottoposto a delicati interventi chirurgici per ricostruire ossa e muscolatura di una gamba andata letteralmente in frantumi. Ritorna a competere sul percorso di Augusta, campo che lo vide protagonista per l’ultima volta in un torneo ufficiale nel novembre del 2020. Allora si classificò 38°, ma domani il solo vederlo nuovamente competere con i migliori al mondo varrà già come una vittoria. Un rapporto speciale quello di Woods con il Master. Il 13 aprile del 1997 proprio Augusta inaugurò la sua epopea di vittorie nei tornei dello Slam. Fu il primo golfista di colore a conquistare non solo la "Green Jacket" ma anche a imporsi in un torneo del Grande Slam. Da allora 15 i titoli Major in carriera con ben cinque Giacche Verdi, trofeo destinato al vincitore di Augusta, ultima delle quali conquistata nel 2005 ai danni di Francesco Molinari. L’azzurro sarà della partita su un percorso che gli si addice. "Francesco sta giocando molto bene anche se i primi risultati dell’anno sono stati altalenanti – ha raccontato il fratello Edoardo – Se il campo non sarà troppo duro a causa della scarsità di precipitazioni potrà mettere a frutto le proprie doti di precisione e trarre vantaggio". In campo anche Guido Migliozzi, all’esordio al Masters.

Andrea Ronchi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?