"Sarà un’ottima battaglia, con allenamenti duri mi sono preparato al peggio, quindi potrà solo andare meglio". Luca Rigoldi, vicentino di 27 anni, è pronto a difendere per la terza volta il titolo di campione d’Europa dei pesi supergallo contro il britannico Gamal Yafai, sul ring dell’Allianz Cloud nel match clou della Milano Boxing Night di oggiì, in diretta Dazn. Causa Covid, l’incontro in programma a marzo è slittato di alcuni mesi, durante i quali, oltre ad allenarsi, Rigoldi si è dedicato al volontariato, distribuendo le mascherine con la Protezione civile o facendo la spesa le persone anziane. "Sono molto carico e motivato. Voglio mantenere la cintura, farò di tutto", ha assicurato il pugile, senza sbilanciarsi su eventuali ambizioni mondiali: "Il mio futuro è questo match, poi si vedrà", ha tagliato corto nella rapida conferenza stampa, con gli atleti in mascherina che si sono alternati sulle poltrone ogni volta sanificate.