Miralem Pjanic in nazionale
Miralem Pjanic in nazionale
Mentre l’Argentina di Messi si qualifica per i mondiali, Miralem Pjanic rischia di dover salutare per sempre la nazionale della Bosnia. L’ex juventino è stato espulso dalla selezione dopo la pubblicazione di alcune foto prima della partita contro l’Ucraina, foto che secondo i giornali bosniaci lo ritraggono mentre fuma e beve in un locale alla vigilia del match...

Mentre l’Argentina di Messi si qualifica per i mondiali, Miralem Pjanic rischia di dover salutare per sempre la nazionale della Bosnia. L’ex juventino è stato espulso dalla selezione dopo la pubblicazione di alcune foto prima della partita contro l’Ucraina, foto che secondo i giornali bosniaci lo ritraggono mentre fuma e beve in un locale alla vigilia del match contro la Finlandia, perso poi 3-1 in casa. Pjanic aveva giocato 66 minuti, ma era stato molto criticato per la sua prestazione, poi è scoppiato il caso. Prima della gara con l’Ucraina (persa in casa per 2-0) il ct Ivaylo Petev ha convocato il giocatore, comunicandogli la decisione della sua esclusione concordata con la Federazione.

Intanto sono diventate 13 le nazionali che si sono assicurate il posto in Qatar, mentre l’Italia aspetta il sorteggio dei playoff e la Lega di A dice che spostare la giornata di campionato del 20 marzo al momento è ipotesi non percorribile.

Nella notte scorsa sono diventate 13 le qualificate, come dicevamo: le 10 vincitrici dei gironi europei, il Qatar come paese ospitante, il Brasile e l’Argentina, che ha staccato il pass con lo 0-0 in casa contro la Seleçao. Presto potrebbe aggiungersi l’Ecuador, già sicure anche Belgio, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Olanda, Serbia, Spagna e Svizzera. In Africa e in Asia tutto è ancora da decifrare, in Sudamerica rischiano Cile e Uruguay.

Le partite dei playoff europei si giocheranno con la formula di un mini-torneo il 24 e 25 marzo 2022 (semifinali), il 28 e 29 marzo le tre finali. Le 12 squadre verranno divise in tre gironi da 4 ciascuno, con due teste di serie e due non teste di serie, con abbinamenti incrociati per la semifinale del gironcino.

Eliminate Sudafrica e Costa d’Avorio, vicine al pass Iran, Corea del Sud e Arabia Saudita, la Cina è quasi fuori.