L’arbitro Davide Massa di Imperia annulla il gol di Kessié per la posizione di Giroud, dopo aver consultato il Var: è il momento che decide il risultato
L’arbitro Davide Massa di Imperia annulla il gol di Kessié per la posizione di Giroud, dopo aver consultato il Var: è il momento che decide il risultato
di Ilaria Checchi Milano Un pareggio solo accarezzato e non convalidato dal VAR ha lasciato l’amaro in bocca a Stefano Pioli che, con una formazione ancora rimaneggiata, si è fatto agganciare da Luciano Spalletti consegnando di fatto il titolo di campione d’inverno all’Inter con un turno d’anticipo. "Abbiamo preso un gol ingenuamente, ma la prestazione della squadra c’è stata, giocando una partita vera, seria ed energica. Non meritavamo di perdere, ci manca...

di Ilaria Checchi

Milano

Un pareggio solo accarezzato e non convalidato dal VAR ha lasciato l’amaro in bocca a Stefano Pioli che, con una formazione ancora rimaneggiata, si è fatto agganciare da Luciano Spalletti consegnando di fatto il titolo di campione d’inverno all’Inter con un turno d’anticipo. "Abbiamo preso un gol ingenuamente, ma la prestazione della squadra c’è stata, giocando una partita vera, seria ed energica. Non meritavamo di perdere, ci manca solo un pizzico di qualità".

Il tecnico emiliano è tornato sul discusso episodio relativo alla rete annullata a Kessié per fuorigioco di Olivier Giroud: "Un giocatore che è per terra e che non fa niente per intervenire come fa ad essere considerato attivo? Tanto lo so che poi diranno che è stato applicato il regolamento…Adesso lecchiamoci le ferite e cerchiamo di fare meglio in vista di mercoledì".

La polemica sul pari non convalidato ricorda il caso di sabato a Bergamo in occasione del gol di Palomino per il possibile 2-2 della Dea, annullato dal VAR e che ha scatenato la furia di Gasperini. Quel che è appare differente è che l’attaccante francese, essendo fermo a terra, non poteva trovarsi altrove e non ha compiuto alcun movimento per contrastare Ghoulam, a differenza del caso dell’Atalanta. Episodio a parte, Pioli ha difeso a spada tratta i suoi giocatori: "Per me questa è stata una delle partite migliori dell’ultimo periodo, certo abbiamo dei rimpianti, ma abbiamo fatto una fase difensiva quasi sempre nella metà campo del Napoli e non ho visto una squadra stanca né fisicamente né mentalmente. Negli ultimi 25 metri serviva fisicità e la giocata individuale e non ci siamo riusciti tranne che con Messias".

Il Milan ieri sera avrebbe voluto celebrare il suo compleanno, festeggiato lo scorso 16 dicembre: poco prima del fischio d’inizio le luci di San Siro si sono spente e tutti i tifosi presenti, dotati di un adesivo rosso da applicare sul flash del proprio cellulare, hanno illuminato gli spalti. Al momento della lettura delle formazioni, quindi, si è creata un’atmosfera davvero suggestiva, arricchita anche da una coreografia realizzata ad hoc dalla Curva Sud: ‘Dai ragazzi’ è stato il messaggio di incitamento scritto in rosso su sfondo bianco dai supporters rossoneri che, nonostante la sconfitta, si sono fatti sentire fino al triplice fischio di Massa.