Niente più tamponi Covid per i giocatori vaccinati prima di un evento riguardante i principali circuiti americani di golf (Pga Tour, Pga Tour Champions e Korn Ferry Tour). Sarebbe questa la decisione che il Pga Tour, secondo GolfDigest, avrebbe comunicato ai giocatori attraverso un’email. Il protocollo Pga Tour Health and Safety richiederebbe dunque che i protagonisti del green continuino a sottoporsi a tamponi prima di ogni torneo fino a quando non saranno passati 14 giorni dal richiamo del vaccino (seconda dose) Moderna o Pfizer. Stesso periodo di tempo per quel che concerne Johnson & Johnson (singola dose). Una volta passato quell’arco di tempo giocatori, caddie e addetti ai lavori non saranno più tenuti a sottoporsi a tamponi Covid.

Intanto, nel golf femminile, il Lpga Tour torna protagonista con il Lotte Championship. Da oggi a sabato a Kapolei, nell’isola di Oahu alle Hawaii, saranno in gara 144 concorrenti. Tra le favorite al titolo le sudcoreane Inbee Park e Sei Young Kim ma anche le americane Nelly Korda e Danielle Kang, oltre alla canadese Brooke Mackenzie Henderson, campionessa in carica.