Andrea Petagna, 26 anni, esulta per il gol che ha regalato la vittoria al Napoli sul campo di Marassi: curiosamente potrebbe restare a Genova, spond Sampdoria
Andrea Petagna, 26 anni, esulta per il gol che ha regalato la vittoria al Napoli sul campo di Marassi: curiosamente potrebbe restare a Genova, spond Sampdoria

gENOA

1

NAPOLI

2

Primo tempo: 0-1

GENOA (3-5-1-1): Sirigu 5.5; Vanheusden 5 (22’ st Masiello 6), Biraschi 6, Criscito 5.5; Ghiglione 6 (38’ st Behrami sv), Rovella 6, Badelj 5.5, Sturaro 6 (22’ st Kallon 6), Cambiaso 6.5; Hernani 5.5 (1’ st Pandev 6); Ekuban 5 (1’ st Buksa 6). In panchina: Andrenacci, Favilli, Melegoni, Bianchi, Serpe, Agudelo, Portanova. Allenatore: Ballardini 6.

NAPOLI (4-3-3): Meret 5.5; Di Lorenzo 5, Manolas 5.5, Koulibaly 6, Mario Rui 6 (47’ st Juan Jesus sv); Fabian 7, Lobotka 6, Elmas 5.5 (47’ st Gaetano sv); Politano 5.5 (37’ st Petagna 6.5), Insigne 6, Lozano 5.5 (25’ st Ounas 6). In panchina: Ospina, Marfella, Malcuit, Rrhmani, Zanoli, Palmiero, Petagna, Ounas. Allenatore: Spalletti 6.

Arbitro: Di Bello di Brindisi 6.

Reti: 39’ pt Ruiz, 24’ st Cambiaso, 39’ st Petagna.

Note: Ammoniti: Ekuban, Di Lorenzo, Politano, Criscito, Mario Rui. Angoli: 4-5. Recupero: 1’; 6’.

GENOVA

Il Napoli vince nel finale a Marassi e resta in testa a punteggio pieno con Milan, Roma, Lazio, Inter. A Genova la prima chance è per Insigne che colpisce il palo. Al 29’ ancora pericoloso il capitano del Napoli. Al 39’ sblocca Fabian Ruiz con un bel mancino da fuori. Nella ripresa doppia palla gol Genoa: Meret salva tutto. Al 54’ pari dell’ex Pandev annullato dal Var. Poco dopo super occasione per Lozano, ma al 69’ Cambiaso fa 1-1. Nel finale Petagna entra e segna, ma potrebbe comunque andare alla Sampdoria. Alla ripresa del campionato al "Maradona" arriva la Juve.