La leggenda del calcio, Pelé, è stato nuovamente ricoverato in terapia intensiva nell’ospedale Albert Einstein, a San Paolo. Lo riferisce il sito online di Espn Brasil. Le condizioni dell’ex stella del calcio brasiliano restano stabili, ma il trasferimento in terapia intensiva è stato deciso a scopo precauzionale per un più attento monitoraggio dello stato di salute di O Rey. Pelé aveva avuto un problema di reflusso ieri sera dopo essere stato operato nei giorni scorsi al colon.

L’entourage di Pelè e i medici dell’ospedale Albert Einstein - sempre secondo il sito online di Espn Brasil - hanno confermato il nuovo ricovero di Pelé. Non è prevista a breve la pubblicazione di un nuovo bollettino medico. Pelè aveva lasciato la terapia intensiva martedì per continuare la propria guarigione dopo l’operazione alla quale era stato sottoposto. Le sue condizioni erano apparse talmente migliorate che l’ex fuoriclasse aveva persino pubblicato un post sui propri canali social, dicendosi disposto "a giocare 90’, più recupero". "Staremo insieme presto", ha concluso Pelè, al quale era stato diagnosticato un tumore al colon durante gli esami di routine del 31 agosto. Il 4 settembre il tumore gli è stato asportato e l’esito dell’esame istologico non è stato diffuso.