Grande Matteo Berrettini. Il 25enne romano batte in due set il norvegese Casper Ruud (6-4 6-4) e vola in finale nel Masters 1000 su terra di Madrid, dove incontrerà oggi il tedesco Alexander Zverev, ‘giustiziere’ prima di Nadal e ieri di Thiem in semifinale (6-3 6-4). E’ la prima finale in carriera in un ‘1000’...

Grande Matteo Berrettini. Il 25enne romano batte in due set il norvegese Casper Ruud (6-4 6-4) e vola in finale nel Masters 1000 su terra di Madrid, dove incontrerà oggi il tedesco Alexander Zverev, ‘giustiziere’ prima di Nadal e ieri di Thiem in semifinale (6-3 6-4). E’ la prima finale in carriera in un ‘1000’ per Berrettini, n.10 al mondo e vincitore di quattro Atp 250 di cui l’ultimo a Belgrado dopo aver recuperato da un fastidioso infortunio. E oggi affronta la finale proprio nel giorno in cui nella sua Roma iniziano gli Internazionali maschili. Lui, smaltite le fatiche madrilene, al Foro Italico esordirà contro il georgiano (n. 31) Nikoloz Basilashvili (2-2 i precedenti). Matteo è dalla parte di Djokovic del tabellone, e ancora prima di Nole incontrerebbe Tsitsipas.

Fabio Fognini, n.28 del ranking, dovrà invece vedersela con il giapponese Nishikori (41). Stefano Travaglia (68) incrocia invece il francese Benoit Paire (35). Jannik Sinner, n.18 del ranking, gioca contro Ugo Humbert (32). E al vincente di questo match toccherà la “tigre di Roma“: Rafael Nadal, n.2 del mondo e nove volte trionfatore al Foro Italico. Gianluca Mager, n.90 Atp, approda nel tabellone principale con una wild card e sfiderà l’australiano Alex De Minaur (24). Lorenzo Sonego, n.33 del mondo, affronterà il francese Gael Monfils (15) Atp. Il belga David Goffin, (13) Atp e 12esima testa di serie, è l’avversario di Salvatore Caruso, n.80 della classifica mondiale. Lorenzo Musetti (83) va il polacco Hubert Hurkacz, n.16 della classifica mondiale. Al via domani invece il torneo femminile.