Foto: voyata / iStock
Foto: voyata / iStock

Roma, 4 giugno 2021 - Il conto alla rovescia per la trentaduesima Olimpiade (23 luglio-8 agosto) è ormai cominciato. Nonostante l’incremento dei contagi da Coronavirus in Giappone, Seiko Hashimoto, presidente del comitato organizzatore di Tokyo 2020, ha confermato che non avverranno ulteriori rinvii. Insomma, salvo clamorosi dietrofront, le Olimpiadi andranno in scena e saranno anche contraddistinte da novità interessanti. Tra queste, c’è il debutto di quattro sport approvati dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO).

Arrampicata, karate, skateboard e surf

Le Olimpiadi di Tokyo vanteranno 33 sport, per un totale di 50 discipline divise in 339 eventi che animeranno l’estate degli appassionati di tutto il mondo: parteciperanno più di 200 nazioni, tra cui l’Italia che dovrà difendere le 28 medaglie conquistate a Rio nel 2016. A fare il loro esordio tra gli sport olimpici saranno l’arrampicata sportiva, il karate, lo skateboard e il surf. I Giochi di Tokyo vedranno anche il ritorno del baseball e del softball (riuniti sotto un’unica federazione internazionale), che dopo Pechino 2008 sono stati esclusi dalle due edizioni successive. Parlando invece di nuove discipline (ramificazioni dei vari sport), c’è grande attesa per il primo torneo di pallacanestro 3 contro 3 (sotto lo sport “pallacanestro”), da cui gli Stati Uniti d’America sono stati esclusi a causa della sconfitta alle Qualificazioni olimpiche contro l’Olanda.

Surf sull’isola di Enoshima

Le Olimpiadi di quest’anno saranno dislocate in diversi siti distanti decine di chilometri dal villaggio olimpico di Tokyo, capitale giapponese. Un esempio è l’isola di Enoshima, che ospiterà le gare di surf e di vela. Questa isoletta di 4 chilometri di circonferenza è considerata un paradiso dai surfisti giapponesi e ogni anno attira decine di migliaia di turisti che, dopo aver visitato Tokyo, vogliono godersi una giornata di mare, vento e natura incontaminata. Le partite di baseball e softball, invece, andranno in scena tra le mura del Yokohama Stadium (circa 35 chilometri da Tokyo), che riprende l’inconfondibile architettura degli stadi di baseball americani.

Le novità a Parigi 2024

Uno degli obiettivi del CIO è quello di rendere le Olimpiadi sempre più “urban” e conformi allo stile di vita e alle tendenze delle metropoli globali e moderne. Anche per questa ragione, a Parigi 2024 debutterà la breakdance, la famosa danza della cultura hip-hop che si è sviluppata nei sobborghi di New York City tra gli anni Settanta e Ottanta. Per le Olimpiadi 2024, inoltre, il CIO ha confermato il surf, l’arrampicata e lo skateboard, presenti per la prima volta a Tokyo 2020, mentre verrà già messo da parte il karate. In Francia verranno di nuovo esclusi il baseball e il softball, e per la prima volta non ci sarà la 50 chilometri di marcia.