L’Italia del tennis ‘scopre’ un gemello di Janik Sinner. Lorenzo Musetti ha un anno meno dell’altoatesino, e con lui costituisce già la nuova coppia di fenomeni del tennis azzurro, gemelli della racchetta con un avvenire che si annuncia molto promettente. Al Miami Open, in Florida, il 19enne di Carrara ha fatto il primo acuto, passando brillantemente il turno. Eliminati Salvatore Caruso, Thomas Fabbiano, Stefano Travaglia, Paolo Lorenzi e Federico Gaio. Per Musetti le soddisfazioni sono solo all’inizio. Infatti grazie ai punti finora conquistati a Miami, primo Master 1000 in carriera, dove ha battuto l’americano Michael Mmoh per 6-4 6-4, il ragazzo da lunedì prossimo salirà al numero 90 della nuova classifica del tennis mondiale, guadagnando dunque 4 posizioni e scavalcando Marco Cecchinato. Prossimo avversario sarà l’esperto francese Benoit Paire, 31enne di Avignone, n. 18 del mondo e con un buon palmares (3 titoli Atp su otto finali disputate) ma che non ama particolarmente i campi in cemento.