YOUNG BOYS 3 ATALANTA 3 Primo tempo: 1-1 YOUNG BOYS (4-3-3): Faivre, Hefti, Burgy, Lauper, Garcia, Aebischer, Martins Pereira, Rieder (22’ st Sierro), Meschack (22’ st Mambimbi), Siebatcheu (44’ st Kanga), Moumi-Ngamaleu. A disp. Jankewitz, Lefort, Lustenberger, Maceiras, Maier, Spielmann, Sulejmani, Toure, Zbinden. All. Wagner. ATALANTA (3-4-2-1): Musso,...

YOUNG BOYS

3

ATALANTA

3

Primo tempo: 1-1

YOUNG BOYS (4-3-3): Faivre, Hefti, Burgy, Lauper, Garcia, Aebischer, Martins Pereira, Rieder (22’ st Sierro), Meschack (22’ st Mambimbi), Siebatcheu (44’ st Kanga), Moumi-Ngamaleu. A disp. Jankewitz, Lefort, Lustenberger, Maceiras, Maier, Spielmann, Sulejmani, Toure, Zbinden. All. Wagner.

ATALANTA (3-4-2-1): Musso, Toloi, Demiral (26’ st Djimsiti), Palomino, Zappacosta (1’ st Pezzella), De Roon, Freuler 33’ st Pessina), Maehle, Malinovskyi, Pasalic (26’ st Koopmeiners), Zapata. A disp. Sportiello, Rossi, Ilicic, Miranchuk, Muriel, Piccoli, Scalvini. All. Gasperini.

Arbitro: Siebert (Germania)

Reti: pt 10’ Zapata, 39’ Siebatcheu, st 6’ Palomino, 36’ Sierro, 39’ Hefti, 43’ Muriel.

Note: ammoniti Moumi, Garcia, Demiral, Hefti.

BERNA (Svizzera)

Il destino è ancora nelle mani dell’Atalanta, ma a questo punto la squadra di Gasperini non può più sbagliare: c’è voluta una magia di Muriel, entrato e subito in rete direttamente su punizione col primo pallone toccato, per lasciare la decisione sulla qualificazione al turno successivo all’ultima partita. Con lo United di Ronaldo già sicuro di passare il turno, ora i ragazzi di Gasperini tra due settimane si giocheranno tutto nella sfida casalinga contro il Villarreal: con una vittoria passeranno, gli altri risultati promuoveranno gli spagnoli.

Ieri in Svizzera i bergamaschi sono andati subito in vantaggio con Zapata, hanno subito il pareggio prima dell’intervallo con Siebatcheu bravo a colpire di testa su calcio d’angolo, ma all’inizio della ripresa, pur avendo perso Zappacosta per infortunio, hanno subito rimesso le cose in chiaro con un sinistro imparabile di Palomino. Il pareggio arriva dalla panchina, con Sierro bravo a sfruttare una distrazione della difesa su fallo laterale, Hefti illude, Muriel castiga e Musso salva il pareggio.