Ora si fa sul serio. Sono finite le prove per la Roma e José Mourinho. Comincia la stagione giallorossa e il primo impegno, stasera in Turchia a Trebisdonda (ore 19.30, diretta Sky) alle è già da dentro o fuori con il playoff d’andata della Conference League contro il Trabzonspor degli ex Bruno Peres e Gervinho. "A vedere le squadre sembra più un’eliminatoria Champions", ha voluto subito rimarcare lo ”Special One“ per...

Ora si fa sul serio. Sono finite le prove per la Roma e José Mourinho. Comincia la stagione giallorossa e il primo impegno, stasera in Turchia a Trebisdonda (ore 19.30, diretta Sky) alle è già da dentro o fuori con il playoff d’andata della Conference League contro il Trabzonspor degli ex Bruno Peres e Gervinho. "A vedere le squadre sembra più un’eliminatoria Champions", ha voluto subito rimarcare lo ”Special One“ per tenere alta la soglia dell’attenzione ed evitare di partire con il piede sbagliato sottovalutando l’avversario. "Sarà impossibile vincerle tutte, ma il nostro atteggiamento deve essere sempre quello di provarci", ha continuato il tecnico che a chi gli chiede della sua prima panchina ufficiale con la Roma risponde: "Credo sia la 996ª in carriera, sono tranquillo". La mimica facciale poi non tradisce le sue parole quando si dichiara soddisfatto del lavoro svolto durante la pre-season. "Per come abbiamo lavorato meritiamo di cominciare bene", e poi ancora "sono rimasto colpito dalla disponibilità di tutti e non solo dei calciatori. C’è grande voglia di lavorare". Sul mercato, nonostante Abraham, non tutto è stato perfetto per lo “Special One“. "Restano obiettivi scoperti – dice – la rosa non è perfetta. Avrei voluto un calciatore di qualità e in grado di dare equilibrio ed esperienza. Ma la società ha fatto uno sforzo tremendo per arrivare dove siamo arrivati,

sono contento del lavoro del direttore Tiago Pinto e della proprieta". L’attenzione, però, torna subito alla Conference League e agli obiettivi della stagione con la parola ‘tempo’ che resta fondamentale. "Il club non vuole successi isolati, ma costruire qualcosa", ha spiegato ‘Mou’ ricalcando un concetto già espresso il giorno della sua presentazione.

Le formazioni.

Trabzonspor (4-3-3): Cakir; Bruno Peres, Edgar Le’, Vitor Hugo, Trondsen; Bakasetas, Ozdemir, Hamsik; Gervinho, Djaniny, Nwakaeme. Allenatore: Abdullah Mucib Avci

Roma (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Vina; Cristante, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, Mkhitaryan; Shomurodov. Allenatore: Mourinho

Arbitro: Jug (Slovenia)

In tv: diretta Sky ore 19.30.