Valentino Rossi
Valentino Rossi

Milano, 1 aprile 2021 - Dopo il 12esimo posto dell'esordio di questo Mondiale di MotoGp, Valentino Rossi punta a una seconda gara - sempre in Qatar - certamente più ricca di soddisfazioni. "Abbiamo lavorato e analizzato i dati dello scorso weekend, decidendo di seguire strade diverse con Morbidelli nel setting e nell’elettronica - spiega il Dottore - Dobbiamo cercare di stressare meno la gomma posteriore e avere un grip più costante per tutta la gara. Non ho cambiato l’intero pacchetto che ha cambiato Franco, perché abbiamo avuto problemi differenti. Andranno tutti più forte, nel secondo turno di prove libere sarà fondamentale stare tra i primi 10, cosa che non è facile. Questo sarà il primo step da fare, da lì in avanti vediamo". 

"Obiettivo salvaguardare le gomme"

Il 46 del team Petronas ha le idee chiare su ciò che maggiormente non ha funzionato al debutto. "Dobbiamo cercare di essere più veloci. Abbiamo visto i dati e cercheremo di cambiare qualcosa per avere più grip e salvare maggiormente le gomme. Ho visto quelli di Vinales che ha gestito bene le gomme nella scorsa gara, ma lui aveva qualcosa di differente nel setting e nell'elettronica: in questi casi è difficile poter usare le stesse cose perché ogni pilota ha il suo stile. Poi ho parlato pure con Fabio (Quartararo, nda), che ha avuto problemi di gomme simili ai miei, ma anche lui ha uno stile differente rispetto a Vinales. Lui è comunque andato più forte di me, i dati sono utili a capire e tutto il nostro lavoro deve essere focalizzato su questo aspetto per cercare di allungare la vita della gomma posteriore perché possiamo essere molto più rapidi". 

Leggi anche: Dove vedere la seconda gara del Mondiale