Takaaki Nakagami conquista la prima pole (Ansa)
Takaaki Nakagami conquista la prima pole (Ansa)

Alcaniz (Spagna), 24 ottobre 2020 - Prima pole position per Takaaki Nakagami. Il giapponese scatterà davanti a tutti nel Gran Premio di Teruel, undicesimo appuntamento del Mondiale di MotoGP in programma domani sul circuito di Aragon. Il pilota della Honda ha fermato il cronometro a 1'46"882. A suo fianco Franco Morbidelli, in prima fila con il secondo tempo (1'46"945), e Alex Rins (1'47"155). Seconda fila per Maverick Vinales (1'47"241), Johann Zarco (1'47"297) e Fabio Quartararo (1'47"326). Quarta fila per il leader del Mondiale, lo spagnolo Joan Mir (Suzuki), dodicesimo. 

Dominio Honda

Anche ieri dominio delle Honda nella prima giornata di prove libere. Nel secondo appuntamento consecutivo in programma al Motorland di Aragon, il più veloce del venerdì era stato proprio Nakagami, davanti alla Yamaha di Maverick Vinales e al compagno di box Cal Crutchlow. Quarto tempo per Fabio Quartararo, davanti al leader del Mondiale Joan Mir su Suzuki, mentre decimo Alex Marquez.

A quattro gare dal termine del mondiale, il secondo appuntamento consecutivo ad Aragon tiene con il fiato sospeso i tanti appassionati della MotoGp. Finale di stagione scoppiettante, inaugurato dal Gp Teruel al quale Joan Mir si presenta come leader della classifica. Reduce dal terzo posto proprio sulla pista di Aragon, Mir nella graduatoria mondiale precede di sette lunghezze Fabio Quartararo. Fra gli italiani, ancora assente Valentino Rossi che, dopo essere risultato positivo al Coronavirus, dovrebbe rientrare a Valencia.

Libere 3 e 4

Franco Morbidelli è stato il più veloce nelle terze prove libere. Il pilota italiano in sella alla Yamaha ha fermato il tempo in 1'47"333, mettendosi alle spalle Nakagami e Quartararo. Decimo invece Mir. Tra i 10 piloti in Q2 non rientra Dovizioso. Dovranno passare per la Q1 anche Petrucci e Bagnaia. Appuntamento alle ore 14.10 con le prove libere 4, prima della Q1 in programma alle ore 14.50. In pista anche Moto2 e Moto3.

Nella FP4 è di Maverick Vinales il miglior tempo con 1'47"931, seguito da Nakagami (+0.154) e Mir (+0.435). Quarto Pol Espargaro, poi Aleix Espargaro. Sesta la Yamaha di Franco Morbidelli. 

Ultim'ora: Marc Marquez forse costretto a dire addio alla stagione in corso di MotoGp. Il braccio destro del campione spagnolo non guarisce e Marquez starebbe pensando, riferisce SkySport, a una terza operazione. La decisione entro un paio di settimane. Marquez si è fratturato l'omero destro nelle prove della prima gara, a Jerez.

MotoGp Teruel, rivivi le qualifiche

Motogp, la griglia di partenza: 

1a fila 

1. Takaaki Nakagami (Jpn) Honda 1'46"882 alla media di 171.0 Km/h 
2. Franco Morbidelli (Ita) Yamaha 1'46"945 
3. Alex Rins (Esp) Suzuki 1'47"155 

2a fila 

4. Maverick Vinales (Esp) Yamaha 1'47"241 
5. Johann Zarco (Fra) Ducati 1'47"297 
6. Fabio Quartararo (Fra) Yamaha 1'47"326 

3a fila 

7. Cal Crutchlow (Gbr) Honda 1'47"377 
8. Miguel Oliveira (Por) Ktm 1'47"509 
9. Pol Espargaro (Esp) Ktm 1'47"519 

4a fila 

10. Alex Marquez (Esp) Honda 1'47"603 
11. Iker Lecuona (Esp) Ktm 1'47"621 
12. Joan Mir (Esp) Suzuki 1'47"642.

Moto3

Lo spagnolo Raul Fernandez (KTM) partirà dalla pole della classe Moto3, nel gran premio di Teruel. In prima fila anche due italiani: Tony Arbolino (Honda) e Celestino Vietti (KTM). 

Moto2

Nella classe Moto2 è Sam Lowes a prendersi la pole. In prima fila anche per Jorge Navarro e Remy Gardner. Il miglior italiano è stato Fabio Di Giannantonio, quarto, in seconda fila con Enea Bastianini, sesto. Tra i due c'è Marcos Ramirez.

Circuito

Il tracciato del Motorland di Aragon è situato nella Comunità Autonoma di Aragona ed è stato inaugurato nel 2009 su progetto dell’architetto Tilke e consulenza del pilota Pedro De La Rosa. E’ lungo 5.078 metri e presenta 17 curve e si corre in Moto gp dal 2010: prime due vittorie per Stoner, poi dal 2012 hanno sempre vinto piloti spagnoli in top class con 5 vittorie di Marquez, assente nel weekend, 2 di Lorenzo e una di Pedrosa. Solo 3 piloti italiani hanno vinto ad Aragon in una prova del Mondiale, Iannone in Moto 2 nel 2010, Fenati in Moto 3 nel 2014 e Morbidelli in Moto 2 nel 2017. La caratteristica principale del tracciato è il lungo rettilineo opposto ai box, ma in generale sono diversi i punti di sorpasso: partendo da curva 1, passando per curva 8, curva 12 e infine curva 16 proprio in fondo al rettilineo opposto. Il record sul giro in gara appartiene a Jorge Lorenzo in 1’48”120 ottenuto nel 2015.