Pecco Bagnaia primo a Portimao (ansa)
Pecco Bagnaia primo a Portimao (ansa)

Portimao, 7 novembre 2021 - Francesco Bagnaia si prende il Gran Premio dell'Algarve, penultimo appuntamento del Mondiale. Il pilota della Ducati Lenovo ha vinto confermando la sua quinta pole position della stagione a Portimao. 

Ma la gara registra un brutto incidente: la bandiera rossa è stata esposta a due giri dalla fine per l'incidente tra le Ktm di Oliveira e Lecuona, senza conseguenze per i due piloti. Alla fine la corsa si è ridotta a 23 giri, con secondo qualificato lo spagnolo Joan Mir, su Suzuki, e terzo Jack Miller, su Ducati. 

Il neo campione del mondo Fabio Quartararo, su Yamaha, finisce per terra in una curva a cinque giri dal termine. In zona punti Valentino Rossi con la sua Petronas: il Dottore è tredicesimo, davanti al compagno di team Andrea Dovizioso. 

La Ducati si assicura il titolo del Mondiale costruttori grazie al podio di Bagnaia e Miller. 

Le pagelle di Riccardo Galli

Ordine d'arrivo:

1. Francesco Bagnaia (Ita) Ducati in 38'17"720 alla media di 165.4 km/h 
2. Joan Mir (Esp) Suzuki 2"478 
3. Jack Miller (Aus) Ducati 6"402 
4. Alex Marquez (Esp) Honda 6"453 
5. Johann Zarco (Fra) Ducati 7"882 
6. Pol Espargaro (Esp) Honda 9"573 
7. Jorge Martin (Esp) Ducati 10"144 
8. Alex Rins (Esp) Suzuki 10"742 
9. Enea Bastianini (Ita) Ducati 13"840 
10. Brad Binder (Rsa) Ktm 14"487  
Giro più veloce: (5°) Francesco Bagnaia (Ita) in 1'39"467 alla media di 166.1 km/h.









Classifiche: piloti - costruttori

Rivivi il live 

Moto3

Pedro Acosta ha vinto il mondiale di Moto3. Il pilota spagnolo della KTM è arrivato primo al traguardo del Gran Premio dell'Algarve, conquistando il titolo iridato con una gara di anticipo, complice anche l'uscita di pista, negli ultimi giri, del rivale Dennis Foggia (Team Leopard). A Portimao (Portogallo), Acosta ha preceduto gli italiani Migno e Antonelli. "Non so cosa dire, ho fatto tutto l'ultimo giro piangendo. Devo ringraziare la Red Bull perché mi ha dato una famiglia, nulla di più. Grazie a tutto il team che mi ha fatto credere in me stesso, oltre a tutte le persone dietro le quinte. La mia dedica speciale è alla squadra che mi ha messo in condizione di vincere", ha detto il pilota dopo la gara.

Questo l'ordine d'arrivo:

1. Pedro Acosta (Esp) Ktm in 38'04"339 alla media di 151.9 km/h 
2. Andrea Migno (Ita) Honda +0"354 
3. Niccolò  Antonelli (Ita) Ktm +0"880 
4. Jeremy Alcoba (Esp) Honda +1"768 
5. Izan Guevara (Esp) GasGas +1"839 
6. Ayumu Sasaki (Jpn) Ktm +1"874 
7. Romano Fenati (Ita) Husqvarna +1"972 
8. Xavier Artigas (Esp) Honda +2"333 
9. Tatsuki Suzuki (Jpn) Honda +3"423 
10. Filip Salac (Cze) Ktm +6''591  








Moto2

Remy Gardner primo a Portimao in Moto2. Il pilota australiano, su Kalex, batte proprio il contendente per il titolo Raul Fernandez, sempre Kalex, e prenota il mondiale: Gardner ora ha un vantaggio di 23 punti in classifica a una gara dal termine. A Valencia lo spagnolo avrà il pubblico tutto dalla sua, ma servirà un miracolo per laurearsi campione del mondo. Terzo il britannico Sam Lowes (Kalex).

Ordine d'arrivo:

1. Remy Gardner (Aus) Kalex in 39'36"275 alla media di 160 km/h 
2. Raul Fernandez (Esp) Kalex 3"014 
3. Sam Lowes (Gbr) Kalex 3"899 
4. Aron Canet (Esp) Boscoscuro 7"616 
5. Cameron Beaubier (Usa) Kalex 7"621 
6. Celestino Vietti (Ita) Kalex 10"021 
7. Jorge Navarro (Esp) Boscoscuro 10"908 
8. Marco Bezzecchi (Ita) Kalex 11"586 
9. Augusto Fernandez (Esp) Kalex 13"121 
10. Marcel Schrotter (Ger) Kalex 13"286  
Giro più veloce: (12°) Cameron Beaubier (Esp) in 1'42"671 alla media di 161 km/h.