Valentino Rossi a Brno (foto Ansa)
Valentino Rossi a Brno (foto Ansa)

Brno, 4 agosto 2019 - MotoGp, le pagelle del Gp di Brno di Riccardo Galli.

Marc Marquez, 10

Il voto parla da solo. Anzi. Aggiungiamo che da quanto è e si sente forte, gli piace condire la gara con scossoni da brividi. E impossibili agli umani.

Jack Miller, 9

Mister coraggio fa divertire e si diverte. Testa libera e un azzardo dietro l’altro. Consegna alla Pramac Ducati un podio preziosissimo. Applausi.

Andrea Dovizioso, 8

Il secondo posto va bene. Ma non basta. Per frenare super Marquez servirebbe altro, e intanto il 2019 scorre via lento. La Ducati c’è, la ma lo Honda va più veloce.

Valentino Rossi, 7

E’ una mezza resurrezione quella di Vale. Sembra un sogno rivederlo a punti e – a tratti – in odore di podio. Giusto accontentarsi, aspettando giorni migliori.

Alex Rins, 6,5

Bravo, il ragazzo davvero bravo. Gli manca la scaltrezza che si mette insieme con l’esperienza. Il sorpasso di Miller gli ha fatto male, ma la sua gara rimane positiva.

Danilo Petrucci, 5

Ci aspettava di più. Week end nell’anonimato per lui con la prospettiva (forse) di tornare protagonista fra qualche giorno in Austria, la sua pista preferita.

Maverick Vinales, 4

Male. Brutta storia la sua che nel giro di una manciata di minuti si fa riassorbire in una posizione inutile. Dalla quale non riesce più a scappare. Bocciato.

Franco Morbidelli, 3

Moto buona, domenica sfigata. Nel pacchetto dei ’secondi’ alle spalle dell’imprendibile Marc avrebbe potuto dire la sua, ma il ruzzolone nella ghiaia gli rovina la giornata.

Joan Mir, 3

Fa arrabbiare tutta la Suzuki che potenzialmente (vedi Rins) si aspettava da lui un salto in avanti a testa alta. Invece niente. Niente emozioni e soprattutto niente punti. Appuntamento al prossimo week end.