Jorge Martin e Joan Mir al Gp di Stiria (Ansa)
Jorge Martin e Joan Mir al Gp di Stiria (Ansa)

Spielberg, 13 agosto 2021 - Inizia il secondo round sul Red Bull Ring dove, a una settimana dal Gp di Stiria, va in scena da oggi il fine settimana del Gp d'Austria, undicesima tappa del Motomondiale 2021. Un weekend che non dovrebbe essere per forza la fotocopia del precedente, almeno grazie al meteo sempre variabile ma che promette giornate più calde rispetto quelle di settimana scorsa o l'incognita della pioggia proprio in gara. Sarà quindi battaglia dopo la prima vittoria in carriera in Motogp di Jorge Martin ma con le Ducati ancora favorite e, soprattutto, con l'occasione per i due ufficiali Pecco Bagnaia e Jack Miller di riscattare le prestazioni deludenti di 7 giorni fa. Possibilità di rivincita anche per le Suzuki, in particolare quella del campione del mondo Joan Mir, come pure per la (sola) Yamaha del leader della classifica Fabio Quartararo dopo la clamorosa esclusione di Maverick Vinales decisa dal team ufficiale.

Intanto nelle prove libere del venerdì si è avuto un primo assaggio del meteo variabile sulle montagne austriache. Dopo una prima sessione con il bel tempo che ha visto la Ducati Pramac di Zarco realizzare un giro record della pista, la seconda sessione di prove libere è stata caratterizzata dalla pioggia. Solo nei minuti finali l'asflalto si è parzialmente asciugato e ne ha approfittato la Ktm del team Tech 3 di Lecuona, davanti a Zarco e all'Aprilia di Aleix Espargaro. Tempi alti per tutti e poco significativi, con discacchi di parecchi secondi per tutto il resto del gruppo.   

Gp d'Austria: orari e dove vederlo in tv

La replica di Vinales

Il messaggio di Maverick Vinales su Instagram

"Un peccato vederlo da fuori. Appena potrò, vi darò i dettagli dell'accaduto". Così Maverick Vinales interviene, con una storia su Instagram, dopo la decisione di Yamaha di sospenderlo e quindi di non fargli disputare il gran premio d'Austria. Nel selfie scattato sul circuito di Spielberg il pilota spagnolo, attualmente sesto nel mondiale MotoGp, indossa cappellino e polo del suo team. Yamaha lo accusa di aver commesso azioni "che potrebbero aver potenzialmente causato un danno significativo al motore della sua Yzr-M1", con il rischio di provocare "gravi rischi" per sé stesso e "forse anche per tutti gli altri protagonisti impegnati nella gara". I dubbi del costruttore nascono dall'esame dei dati della telemetria. Ma ad accusarlo vi sarebbero anche alcune testimonianze: nella corsia dei box Vinales - di cui viene dato per certo il passaggio in Aprilia nel 2022 - avrebbe dato delle violente accelerazioni, come per mandare il motore oltre il limitatore. Con il rischio, intenzionale è il sospetto della Yamaha, di danneggiarlo.

MotoGp: la classifica piloti Il calendario e i risultati

Gp d'Austria: rivivi le prove libere della MotoGp

MotoGp, le prove libere 2

Iker Lecuona si mette davanti a tutti nella seconda sessione di libere di MotoGp. Il pilota spagnolo della Ktm Tech 3 ferma il cronometro in 1'27"520, davanti a Johann Zarco (Ducati Pramac) e ad Aleix Espargaro (Aprilia). Tempi decisamente più alti rispetto alla mattinata, dove era stato registrato il record della pista da parte dello stesso Zarco: una fitta pioggia ha infatti preso d'assalto il circuito di Spielberg, con condizioni d'asciutto che si sono ripresentate solamente negli ultimi minuti. Marc Marquez è quarto a quasi 4 secondi dalla vetta, mentre il leader del Mondiale Fabio Quartararo (Yamaha) risulta nono. Sedicesimo tempo per Valentino Rossi (Petronas), il quale è attualmente fuori dal Q2, con il quattordicesimo crono nella classifica combinata

Moto2, le prove libere 2

Remy Gardner è il più veloce nella seconda sessione di prove libere di Moto2. Il pilota australiano in sella alla Kalex fa registrare il miglior crono in 1'28"967, davanti al giapponese Ai Ogura (Kalex, +0"132) e allo spagnolo Raul Fernandez (Kalex, +0"187). In top ten, tra gli italiani, Lorenzo Dalla Porta (sesto con la Kalex) e Marco Bezzecchi, che chiude settimo.

Moto3, le prove libere 2

Darryn Binder è il migliore anche nella seconda sessione di libere di Moto3. Il pilota sudafricano in sella alla Honda ferma il cronometro in 1'36"752 precedendo lo spagnolo Pedro Acosta (KTM, +0"057) e il britannico John McPhee (Honda, +0"059). Il primo tra gli italiani è Dennis Foggia (Honda) con il quarto tempo. Dodicesimo invece Romano Fenati (Husqvarna) ma attualmente dentro il Q2 in attesa del sabato. Le FP2 sono terminate anzitempo per via di una forte pioggia abbattutasi sulla pista di Spielberg. 

MotoGp, le prove libere 1

É di Johann Zarco il miglior tempo della prima sessione di prove libere del Gp d'Austria. Nel weekend bis al Red Bull Ring, il pilota del team Ducati Pramac registra il nuovo record della pista girando in 1:22.827 battendo il primato del compagno di box Martìn della scorsa settimana e stabilendo il nuovo record della pista. Dietro al francese ci sono le Suzuki di Mir e Rins con 7 e 9 decimi di ritardo, mentre Bagnaia chiude ottavo con un ritardo di oltre un secondo. Sesto tempo per il leader del mondiale, Fabio Quartararo (+1.038) Jorge Martin chiude la lista dei migliori dieci (+1.217) mentre Valentino Rossi è 14/o (+1.508).

Moto2, le prove libere 1

Ai Ogura è il più veloce nella prima sessione di prove libere di Moto2. Il pilota giapponese in sella alla Kalex fa registrare il miglior crono in 1'28"887, davanti allo spagnolo Augusto Fernandez (Kalex, +0"007) e al tedesco Marcel Schrotter (Kalex, +0"101). Chiudono la top five Marco Bezzecchi (quarto a +0"128) e Lorenzo Dalla Porta (quinto a +0"153), entrambi su Kalex. 

Moto3, le prove libere 1

Darryn Binder è il più veloce nella prima sessione di libere di Moto3. Il pilota sudafricano della Honda chiude con il miglior tempo in 1'36"215, davanti all'italiano Romano Fenati (Husqvarna, a 105 millesimi) e il leader del Mondiale Pedro Acosta (Ktm, a 118 millesimi). Bene anche Stefano Nepa e Dennis Foggia, rispettivamente con il sesto e il settimo tempo nelle FP1 mattutine.