Gp d'Europa, Joan Mir su Suzuki (Ansa)
Gp d'Europa, Joan Mir su Suzuki (Ansa)

Valencia, 8 novembre 2020 - Joan Mir ha vinto il Gp d'Europa della classe MotoGp, sul circuito di Valencia. Per lo spagnolo della Suzuki, già leader del mondiale, è il primo successo nella massima cilindrata. Sul podio anche Alex Rins, suo connazionale e compagno di team. Terzo posto per Pol Espargaro, su KTM. Valentino Rossi si è ritirato per un problema elettrico: il 'Dottore' è costretto a tornare ai box, con l'ennesimo zero stagionale. 

Mir fortifica dunque la leadership nella classifica Mondiale e si porta vicino alla conquista del titolo. Ottava posizione per Andrea Dovizioso (Ducati), mentre si ferma a un passo dal podio Takaaki Nakagami (Honda). Decimo invece Danilo Petrucci.

Si amplia il gap dalla testa per Fabio Quartararo (oggi quattordicesimo): il francese della Yamaha Petronas cade in avvio di gara, in contemporanea ad Aleix Espargaro (Aprilia), e complica la sua lotta per il Mondiale a due gare dal termine. Cadute senza conseguenze fisiche anche per Francesco Bagnaia (Ducati), Alex Marquez (Honda) e Cal Crutchlow (Honda).

Gp Valencia: gli orari tv

Le classifiche: piloti - costruttori

Motogp: rivivi la diretta

Moto3: vince Fernandez

Raul Fernandez vince la Moto3 (ordine d'arrivo e rivivi la diretta) piazzandosi davanti al connazionale Sergio Garcia e al giapponese Ai Ogura. Sfuma per un soffio il podio per Tony Arbolino, solo quarto. Niente da fare per Albert Arenas, sanzionato con la bandiera nera dopo aver 'ostacolato' i piloti che si stavano giocando la vittoria: lo spagnolo infatti precedentemente era dovuto rientrare ai box dopo soli due giri per un problema alla propria Ktm. Arenas resta comunque leader della classifica davanti ad Ai Ogura che accorcia il gap (-3). Zero punti anche per uno sfortunato Celestino Vietti (Ktm), coinvolto in uno scontro senza conseguenze fisiche con Alonso Lopez.

Moto2: vince Bezzecchi

La gara di Moto2 (ordine di arrivo e rivivi la diretta) ha visto la vittoria di Bezzecchi che ha preceduto sotto la bandiera a scacchi Martin e Gardner. Chiude al quarto posto Bastianini che torna così in testa al Mondiale grazie al ritiro di Sam Lowes. Quinto Baldassarri e sesto Luca Marini. Buon ottavo Bulega.