Motogp, Quartararo in azione (Ansa)
Motogp, Quartararo in azione (Ansa)

Valencia, 16 novembre 2019 - Motogp, Quartararo conquista la pole position al Gran Premio della Comunità Valenciana, ultimo appuntamento del motomondiale 2019. Dietro di lui si piazza l'uomo da battere, ovvero il (già) campione del mondo Marc Marquez. Crolla invece Valentino Rossi, solo dodicesimo nonostante sembrava essersi ripreso nelle terze libere. A ridosso della coppia di sfidanti Quartararo-Marquez si sono piazzati Miller, Vinales e Morbidelli, mentre Dovizioso è al sesto posto.

Motogp, la gara di Valencia

I tempi: il francese della Petronas Yamaha SRT chiude in 1'29''978 davanti a  Marc Marquez, Honda, +0''032, terzo l'australiano della Pramac Racing Ducati, Jack Miller, +0''108.  Seconda fila per lo spagnolo Maverick Vinales, Yamaha, +0''200, quinto Fabio Morbidelli (primo degli italiani), Petronas Yamaha Srt, +0''471, sesto Andrea Dovizioso, Ducati, +0''533. Dodicesimo tempo per il 9 volte iridato Valentino Rossi, Yamaha, +0''976. 

Note a margine: niente qualifiche per Bagnaia (caduto nelle terze Libere), mentre sarà l'ultima gara per Jorge Lorenzo che ha annunciato nei giorni scorsi il ritiro. Le qualifiche (rivivi qui il live)  sono iniziate alle 14,10 (diretta su SktSport e Tv8), in attesa della gara di domenica alla stessa ora sul circuito Ricardo Tormo.

MotoGp Valencia, le possibili strategie gomme

MotoGp Valencia, i favoriti in gara

Quartararo: "Contento della sesta pole"

Ai microfoni di Sky Sport, Quartararo si mantiene prudente: "Circuito difficile e ieri non ero soddisfatto del mio passo. Oggi invece è andata molto meglio, sono contento per la sesta pole della stagione. Domani sarà difficile ma proverò a stare davanti".

La griglia di partenza 

1. Fabio Quartararo (FRA/Yamaha-SRT) 1:29.978
2. Marc Marquez (ESP/Honda) + 0.032
3. Jack Miller (AUS/Ducati) + 0.108
4. Maverick Vinales (ESP/Yamaha) + 0.200
5. Franco Morbidelli (ITA/Yamaha-SRT) + 0.471
6. Andrea Dovizioso (ITA/Ducati) + 0.533
7. Joan Mir (ESP/Suzuki) + 0.595
8. Alex Rins (ESP/Suzuki) + 0.617
9. Cal Crutchlow (GBR/LCR-Honda) + 0.748
10. Danilo Petrucci (ITA/Ducati) + 0.793
11. Pol Espargaro (ESP/KTM) + 0.930
12. Valentino Rossi (ITA/Yamaha) + 0.976.

 

I TWEET

Le qualifiche

Le prove libere 3

E' sempre Fabio Quartararo a dettare legge a Valencia, anche nelle libere 3.  Il francese della Yamaha Petronas con 1:30.232 precede la Honda di Marquez di 0.224. Terza la Ducati dell'australiano Jack Miller, a 0.311. Buoni segnali da Valentino Rossi, su Yamaha ufficiale, staccato di 0.398 da Quartararo e diretto in Q2. Quinto Franco Morbidelli sull'altra Yamaha Petronas, a 0.491. Sesto Maverick Vinales su Yamaha, a 0.503. Seguono le due Ducati ufficiali, con Danilo Petrucci settimo e Andrea Dovizioso ottavo.

Brutta caduta, invece, per Francesco Bagnaia. Il pilota della Pramac ha lasciato il centro medico del circuito di Valencia. Un'ambulanza lo ha trasportato in un ospedale della città spagnola dove verrà sottoposto ad accertamenti medici, con ogni probabilità anche a una Tac.

Risultati e tempi

Le libere di ieri a Valencia

Fabio Quartararo si è è preso la la scena nel venerdì di libere a Valencia. Dopo aver stabilito al mattino il miglior tempo in 1'31''455 davanti a Jack Miller, il pilota francese della Petronas Yamaha SRT scende a 1'30''735, rifilando quasi un decimo e mezzo a Maverick Vinales. Giornata decisamente no per Valentino Rossi, che dopo la caduta in avvio è finito a terra anche nel secondo turno di prove chiudendo con il 14esimo tempo. Male anche la Ducati di Dovizioso, solo nono. Jorge Lorenzo ha terminato 16esimo.

Moto3

Pole italiana in Moto3. Andrea Migno partirà davanti a tutti: il 23enne pilota di Cattolica, in sella alla Ktm del team Mugen Race, centra la seconda pole position della carriera - dopo quella di Motegi 2016 - in 1'38"683. Preceduto di 274 millesimi Marcos Ramirez, terzo Jaume Masia a 0"424. Terza fila col settimo tempo per Lorenzo Dalla Porta, già campione del mondo, in quarta col decimo crono Romano Fenati e col 12esimo Tony Arbolino.