Motogp Valencia 2018, trionfo di Dovizioso a Valencia (Ansa)
Motogp Valencia 2018, trionfo di Dovizioso a Valencia (Ansa)

Valencia, 18 novembre 2018 - Un nuovo trionfo per Andrea Dovizioso. E un'altra delusione per Valentino Rossi. Si conclude così l'ultimo atto thrilling della stagione di MotoGp 2018. A Valencia (Rivivi qui il live) oggi è tempesta: la pioggia costringe l'organizzazione a tirar fuori la bandiera rossa quando mancano 14 giri al termine (sui 27 previsti): gara sospesa. Fin lì, è stata una corsa a eliminazione.

Ripartono in 16, tra i caduti anche Marc Marquez, rialzatosi dolorante e impossibilitato a rientrare in pista. Il restart rispetta l'ordine al momento della sospensione. In testa c'è Alex Rins davanti ad Andrea Dovizioso e a Valentino Rossi, autore di una rimonta clamorosa dalla 16esima piazza in griglia di partenza. Fuori anche Maverick Vinales, partito in pole position, e Danilo Petrucci, probabilmente il migliore sul bagnato. Gli ultimi 13 giri sono una prova di equilibrio. Dovi passa Rins che viene infilato anche da Rossi. Ma il Dottore cade a 4 giri al termine, quando ha la seconda posizione praticamente in tasca. Finisce così, col forlivese della Ducati che taglia il traguardo in solitaria davanti ad Alex Rins (Suzuki) e Pol Espargaro (Ktm). Quarto un sorprendente Michele Pirro, collaudatore Ducati. Quinto Daniel Pedrosa che saluta con un'ottima prestazione il circus. Lo spagnolo lascia il Motomondiale dopo 17 anni. Non va oltre il 12esimo posto invece Jorge Lorenzo, al rientro dopo l'infortunio, alla sua ultima gara in Ducati. Rossi, dopo aver assaporato il podio, chiude 13esimo. Il classifica il Dottore conserva il terzo posto a 198 punti, evitando il sorpasso di Vinales. Marquez è campione iridato con 321 punti, davanti a Dovizioso con 245.

Qui la classifica piloti finale della Motogp 2018

LE VOCI DEI PROTAGONISTI -  Andrea Dovizioso si gode la sua seconda vittoria stagionale. "E' stata una gara difficile, pazzesca", racconta il ducatista. "Avevo un buon ritmo - spiega il forlivese  - Rins era partito bene ed io ho recupero velocità". Dovi ammette:  "La pista era pericolosa e sono felice di non essere caduto a causa dell'acqua". Quindi svela un retroscena tra le due partenze: "Abbiamo apportato cambiamenti alla moto e montato gomme nuove. Sono riuscito a spingere quanto volevo ed è stato troppo per gli avversari". 

"E' tutto incredibile. Sono molto contento: una gara folle", dice Alex Rins, secondo al traguardo. "Quando sono partito e ho visto che ero davanti non ci credevo -agggiunge -. La prima metà di gara è stata super. Poi anche la seconda parte, dopo lo stop, è stata tutto sommato molto bella: sono felice per il secondo posto".

Euforico Pol Espargaro, terzo con la Ktm. "Mi sembra surreale, non può essere vero", dice. "L'ultimo giro è stato lungo come un anno sulla moto, volevo spingere per chiudere la gara - spiega  - Anche il quarto posto sarebbe stato incredibile, sono fiero della Ktm e di essere qui sul podio. Stare vicino alle grandi marche mi rende felice". Non si accontenta Michele Pirro, altra sorpresa di giornata. "Bastavano due giri in più, il podio era alla mia portata", assicura. "Nella prima parte di gara sono caduto e ho corso con la moto 'piegata': ho fatto quello che potevo". 

Gli orari tv (diretta Sky e Tv8)

I MOMENTI CLOU

- Vince Dovizioso davanti a Rins e a Pol Espargaro. Quarto Pirro, quinto Pedrosa alla gara d'addio. 

Iniziato l'ultimo giro

2 giri al termine - Dovizioso lanciato verso la vittoria. Rossi è ora 13esimo.

3  giri al termine - Dovizioso ha oltre sei secondi su Rins, podio provvisorio per Pol Espargaro. Quarto Pirro, quinto Pedrosa.

4 giri dal termine - Caduta anche per Valentino Rossi. Scivolata senza conseguenze, ma per lui la gara è praticamente finita

5 giri al termine - Dovizioso sembra andare, Rossi stacca a sua volta Rins

La gara sarà valida quando mancheranno 4 giri al termine

6 giri al termine -  Dovizioso ha 2 secondi e mezzo su Rossi. Fuori Bautista

7 giri al termine - Dovizioso allunga su Valentino che ha Rins in scia. Pirro passa Pedrosa ed è quinto

8 giri al termine - Rossi passa Rins ed è secondo a 1"7 da Dovizioso

9 giri al termine - Allunga Dovizioso su Rins e Rossi. Da segnalare la sesta posizione di Michele Pirro

11 al termine - Attaccati i tre di testa. Più distanti Pol Espargaro e Pedrosa

12 al termine - La pioggia si intensifica

13 al termine - Dovi infila Rins e passa al comando. Rossi è lì

- Primo giro: Rins davanti a Dovi e Rossi. Poi Pol Espargaro e Rossi. Sta ricominciando a piovere

- Semaforo verde, ripartono in 16

LA NUOVA GRIGLIA

- Tutto pronto per il nuovo semaforo verde. In prima fila Rins, Dovizioso e Rossi. Pista sempre bagnata, ma non piove più

- Ripartenza prevista per le 15

La classifica al momento della sospensione

BANDIERA ROSSA - Gara sospesa per pioggia a 14 giri dal termine su 27 totali. Dovizioso ha alzato la mano chiedendo lo stop.  La gara non può essere validata, se il meteo lo consentirà, ci sarà una ripartenza. Guida Rinsa davanti a Dovizioso, Rossi, Pedrosa e Zarco. Solo 15 piloti ancora in gara: fuori, tra gli altri, Marquez, Petrucci, Iannone, Vinales, Morbidelli e Aleix Espargaro. 

15 al termine - Cadono anche Maverick Vinales e Franco Morbidelli

16 al termine - Dovizioso si riavvicina a Rins: è a 1"6, anche Rossi e Vinales non sono lontani. 

VIDEO: L'INCIDENTE DI IANNONE

17 al termine - Fuori anche Iannone: Rins, Dovi e Rossi davanti, poi Vinales e Franco Morbidelli, quinto.

20 al termine - Rins guida davanti a Dovizioso e Valentino Rossi. Poi Vinales e Iannone. Sembra una gara a eliminazione

21 al termine - Scivolano anche Petrucci e Pol Espargaro. Cade Marc Marquez che si rialza dolorante. Gara finita per lui. 

22 al termine - Marquez si avvicina a Dovizioso. Pista completamente bagnata

23 al termine - Cade Miller, lotta tra Espargaro e Marquez per la terza piazza. Rossi è già sesto. Davanti Rins vola

24 al termine - Marquez sale in terza posizione, Vinales scende in ottavo, superato anche da Rossi

25 giri al termine - Rins ha già 3 secondi di vantaggio su Dovi, secondo. Miller infila Rossi che scende in ottava posizione.

- Guida Rins davanti a Dovizioso, Espargaro e Marquez. Quarto Vinales. Rossi, partenza clamorosa: è già settimo

- Partiti

Rivivi la gara in diretta giro dopo giro

WARM UP  - Il dolore alla spalla non condiziona Marquez: stamane il pilota iridato della Honda ha dominato il tradizionale warm up che precede il gran premio. Il fuoriclasse di Cervera si è imposto sulla pista ancora bagnata per l'abbondante pioggia della notte. Alle sue spalle staccato di 805 millesimi Aleix Espargaro e terzo a 955 millesimi Valentino Rossi, in netta ripresa rispetto a ieri. Quarto miglior tempo nel warm up per Danilo Petrucci, poi Miller e Dovizioso.

SARA' ANCORA PIOGGIA

MOTO3 - Si accende una stella in Moto3. Nell'ultima gara vince a sorpresa il 15enne esordiente turco Can Oncu, in sella a una Ktm Ajo. Battuto sul traguardo niente meno che il campione del mondo Jorge martin su Honda, terzo posto per il britannico John McPhee su Ktm. Per gli italiani che stamattina avevano dominato il warm up, quarto posto per Fabio Di Giannantonio che diventa anche vicecampione del mondo, strappando di fatto a Bezzecchi caduto la seconda piazza iridata. Ma la ribalta è tutta per Oncu, che oltre a vincere nella sua gara d'esordio in un motomondiale ha anche conquistato il record di vincitore più giovane di sempre con i suoi 15 anni, 3 mesi e 23 giorni.

Classifica finale Moto3
1. Jorge Martin (Spa) 260 punti
2. Fabio Di Giannantonio (Ita) 218
3. Marco Bezzecchi (Ita) 214
4. Enea Bastianini (Ita) 177
5. Lorenzo Dalla Porta (Ita) 151
6. Aron Canet (Esp) 128
7. Gabriel Rodrigo (Arg) 116
8. Jakub Kornfeil (Cze) 116
9. Albert Arenas (Spa) 107 
10. Marcos Ramirez (Spa) 102  

Costruttori: 1. Honda 401 punti 2. Ktm 353 

MOTO2 -  In Moto2 trionfa il portoghese Miguel Oliveira. In sella a una Ktm, si impone in solitaria davanti agli spagnoli Iker Lecuona, suo compagno di marca, e Alex Marquez (Kalex), quest'ultimo a lungo al comando è stato attardato da una caduta, favorita dalla pista bagnata a causa della pioggia. Quarto posto per il migliore degli italiani Mattia Pasini.

Classifica finale Moto2
1. Francesco Bagnaia (Ita) 306 punti
2. Miguel Oliveira (Por) 297
3. Brad Binder (Rsa) 201
4. Alex Marquez (Esp) 173
5. Lorenzo Baldassarri (Ita) 162
6. Joan Mir (Spa) 155
7. Luca Marini (Ita) 147
8. Marcel Schrotter (Ger) 147
9. Mattia Pasini (Ita) 141
10. Fabio Quartararo (Fra) 138  

Costruttori
1. Kalex 407 punti
2. Ktm 345
3. Speed Up 142
4. Tech3 40
5. Suter 8
6. Nts 8