Marc Marquez vince anche a Valencia (Lapresse)
Marc Marquez vince anche a Valencia (Lapresse)

Valencia, 17 novembre 2019 -  Ancora Marc Marquez. Il cannibale della Motogp non poteva certo farsi sfuggire l'appuntamento di casa a Valencia, nell'ultima gara della stagione del Motomondiale. Timido (o forse prudente) in pertenza, il campione del mondo lascia sfogare gli avversari per qualche giro, Quartararo in primis. Quindi procede con un'inesorabile rimonta che lo porta a vincere con margine sullo stesso Quartararo, secondo, e Jack Miller. Quarto Andrea Dovizioso, quninto Rins, poi Vinales, Mir e, ottavo, un Valentino Rossi ancora in difficoltà. Fuori Franco Morbidelli, che stava facendo una buona gara e puntava a entrare tra i primi cinque, scivolata alla curva 6 per Danilo Petrucci che. E' stata l'ultima gara della carriera per Jorge Lorenzo che ha chiuso 13esimo.

L'ordine d'arrivo del Gp di Valencia 2019

1. Marc Marquez (ESP/Honda) 27 giri in 41:21.469 (156.8 km/h di media)
2. Fabio Quartararo (FRA/Yamaha-SRT) + 1.026
3. Jack Miller (AUS.Ducati-Pramac) + 2.409
4. Andrea Dovizioso (ITA/Ducati) + 3.326
5. Alex Rins (ESP/Suzuki) + 3.508
6. Maverick Vinales (ESP/Yamaha) + 8.829
7. Joan Mir (ESP/Suzuki) + 10.622
8. Valentino Rossi (ITA/Yamaha) + 22.992;
9. Aleix Espargaro (ESP/Aprilia) + 32.704
10. Pol Espargaro (ESP/KTM) + 32.973

Ritirati: Cal Crutchlow (GBR/LCR-Honda), Franco Morbidelli (ITA/Yamaha-SRT), Danilo Petrucci (ITA/Ducati), Johann Zarco (FRA/LCR-Honda), Iker Lecuona

Motogp 2019, la classifica finale

Orari tv: diretta Sky e Tv8 

Jorge Lorenzo saluta la Motogp

I TWEET

Motogp, rivivi  la gara live 

Moto2

E' di Brad Binder l'ultimo sigillo in Moto2. Il pilota della Ktm chiude davanti a Thomas Luthi e Jorge Navarro, che completano il podio di una gara 'monca' partita con mezz'ora di ritardo (start alle 12.50) dopo i diversi incidenti che hanno provocato ritardi in Moto3, con la riduzione dei giri da percorrere a sedici. Gran bagarre nei giri iniziali con Thomas Luthi che balza in testa e viene tallonato da Brad Binder, entrambi in lotta per il secondo gradino del podio del Mondiale. Il campione del mondo Alex Marquez, scattato dalla quindicesima casella in griglia, risale fino all'ottava piazza ma a quattro giri dal termine una caduta lo mette fuori gioco. Ai due piloti di testa si avvicinano negli ultimi giri Navarro e Manzi, ma il sudafricano fa il vuoto e vince la gara, chiudendo da vice-campione a soli tre punti da Marquez. Secondo Luthi (che si conferma terzo nella classifica piloti), terzo Navarro che precede per un soffio Stefano Manzi. Titolo di rookie dell'anno per Di Giannantonio.

Moto3

Gara rocambolesca in Moto3. Vince Sergio Garcia (Honda) al fotofinish, beffando di 5 millesimi l'italiano Andrea Migno (Ktm), che ieri aveva conquistato la prima pole in carriera. Terzo l'altro spagnolo Xavier Artigas (Honda), a 0"180. Gara segnata da una spettacolare caduta che al terzo giro ha costretto i commissari ad alzare la bandiera rossa. Il maxi-incidente, alla curva 11, ha coinvolto cinque piloti: Yurchenko, Alcoba, Antonelli, Tatay e Foggia, protagonista di un volo spaventoso dopo essere stato centrato in pieno dalla moto di Tatay. Il pilota dello Sky Racing Team VR46, che nell'impatto ha anche perso conoscenza per qualche minuto, è stato trasportato prima nel centro medico e quindi nell'ospedale di Valencia. Nessuna grave conseguenza per lui per fortuna. Una moto è finita pure in fiamme, ma senza pilota.