Valentino Rossi a Sepang (LaPresse)
Valentino Rossi a Sepang (LaPresse)

Sepang (Malesia), 6 febbraio 2019 - La stagione di Motogp riparte da dove l'avevamo lasciata. E cioè, con il primato di Marc Marquez che oggi al test di Sepang ha fatto registrare il miglior tempo. Lo spagnolo dell'Honda, campione del mondo in carica, ha chiuso la giornata in Malesia con  il crono di 1'59"621: alle sue spalle Alex Rins (Suzuki) e Maverick Vinales (Yamaha), rispettivamente a 259 e 316 millesimi. Solo sesta l'altra Yamaha di Valentino Rossi, a più di quattro decimi (+0.433), preceduto da Tito Rabat e Danilo Petrucci (Ducati). Ottava piazza per Andrea Dovizioso (Ducati), dietro a Takaaki Nakagami (Honda). Completano la top ten Stefan Bradl (Honda) e Pol Espargaro (KTM). 

Ma Marquez non è soddisfatto delle condizioni fisiche: la spalla gli dà ancora qualche problema. "Sono contento di essere tornato a guidare la moto dopo un lungo inverno fermo ma speravo di stare meglio. Nelle staccate da sinistra e nel cambio di direzione faccio tanta fatica - confessa - Posso reggere uno-due giri ma poi devo cambiare stile di guida. Ho fatto solo 30 giri per cercare di gestirmi, ci sono ancora due giorni di prove e vedremo quali saranno le sensazioni". 

IL CALENDARIO - Il prossimo appuntamento è con i test in Qatar, il 23 febbraio 2019. Quindi il via alla stagione ufficiale con il Gran Premio del Qatar, tappa numero 1 del campionato, il 10 marzo. 

ROSSI, NUOVA LIVREA YAMAHA - Intanto gli appassionati possono concentrarsi sulla nuova livrea della Yamaha YZR-M1e il nuovo casco Pista Gp R.

Presentata a Jakarta, la livrea della M1 è nera e blu. Un accoppiamento cromatico apprezzato da Valentino Rossi: "È una moto anche un po' interista e quindi mi piace" ha detto il pilota, al via della 24/a stagione iridata. La grafica del casco, pensata da AGV proprio per i primi test dell'anno in Malesia, è caratterizzata dai colori fluorescenti come il giallo, da sempre distintivo di Rossi, il verde, il fucsia e l'arancione. Immancabili il Sole e la Luna, ora stilizzati sul fronte della calotta con un sottile ma riconoscibile tratto blu. Il casco è disegnato a larghe pennellate sovrapposte che si accompagnano ad un 46 scritto con effetto ''a mano libera''. 

false