Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
8 ago 2021

MotoGp Stiria 2021, le pagelle di Riccardo Galli

Jorge Martin, roba da numeri uno: voto 10

8 ago 2021
riccardo galli
Sport
epa09406237 Spanish MotoGP rider Jorge Martin of Pramac Racing Ducati celebrates on the podium after winning the Grand Prix of Styria at the Red Bull Ring in Spielberg, Austria, 08 August 2021.  EPA/EXPA/JFK
MotoGp, Jorge Martin sul podio (Ansa)
epa09406237 Spanish MotoGP rider Jorge Martin of Pramac Racing Ducati celebrates on the podium after winning the Grand Prix of Styria at the Red Bull Ring in Spielberg, Austria, 08 August 2021.  EPA/EXPA/JFK
MotoGp, Jorge Martin sul podio (Ansa)

Vince la Ducati. Ma è quella targata Pramac. Quella portata dal giovane, giovanissimo, Martin che mette la firma sulla sua prima vittoria in MotoGp.

Jorge Martin, 10

Questo ragazzo è forte. In Ducati (parola di Guidotti, numero uno in Pramac) lo sanno bene e la prova e il risultato di Zeltweg sono la conferma. Lottatore e calcolatore: roba da numeri uno.

Joan Mir, 9

Si è rivisto il campione del Mondo. Sfrutta al meglio la potenza della sua Suzuki fino a quando ne ha. Mette nel mirino Martin e prova a metterla sulla guerra di nervi. Ci piace.

Fabio Quartararo, 8

Podio più complicato del previsto ma che per il francesino vale il doppio. Forse anche il triplo. Incassa punti pesantissimi nella classifica mondiale e si tiene dietro alla grande tutti i rivali.

Alex Marquez, 6

Bravino a prendersi un posizione che porta punti e rimanere ’a galla’ tenendosi dietro fior di rivali. Sicuramente più lucido del fratello. E non è poco.

Enea Bastianini, 6

Ok, ci piacerebbe, una volta, raccontarlo lassù fra i top. Detto questo riesce a regalarsi un paio di sorpassi niente male, il che significa che il ragazzo sta crescendo bene.

Valentino Rossi, 6

La sufficienza è per le emozioni che ha saputo regalare in questo week end per lui infinito. In pista? Meglio passare alla prossima domanda.

Jack Miller, 5

Spinge forte e avrebbe meritato di portarsi a casa qualcosa di prezioso da questa gara. A un certo punto però spinge un po’ troppo forte e addio Austria 1. Peccato, ma spesso chi troppo vuole...

Marc Marquez, 5

Vuole strafare. E diventa pericolosissimo. No, caro Marc, così non vale. Che sei il più forte lo sappiamo bene e prove di forza così scorrette (chiedete a Aleix Espargaro) non  servono.

Pecco Bagnaia, 4,5

La prima partenza ci consegna un Pecco formato super-protagonista. La seconda ci consegna un Pecco che scivola indietro e non sa uscire dalla palude. Delusione.

Maverick Vinales, 4

La sua domenica è stata un incubo. Partenza dalla corsia dei box dopo che il motore si era spento e tanti, troppi, nervi tesi. E la rimonta che non c’è.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?