Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
30 apr 2022

MotoGp, qualifiche a Jerez: Bagnaia in pole position. Griglia di partenza

Il pilota della Ducati partirà davanti a tutti nel Gp di Spagna. Secondo posto per Quartararo, terzo Aleix Espargaro

30 apr 2022
epa09916399 Italian MotoGP rider Francesco Bagnaia of the Ducati Lenovo team in action during the first free practice session at Angel Nieto circuit in Jerez de la Frontera, southern Spain, 29 April 2022. The Motorcycling Grand Prix of Spain will take place on 01 May 2022.  EPA/Jose Manuel Vidal
Francesco 'Pecco' Bagnaia (Ansa)
epa09916399 Italian MotoGP rider Francesco Bagnaia of the Ducati Lenovo team in action during the first free practice session at Angel Nieto circuit in Jerez de la Frontera, southern Spain, 29 April 2022. The Motorcycling Grand Prix of Spain will take place on 01 May 2022.  EPA/Jose Manuel Vidal
Francesco 'Pecco' Bagnaia (Ansa)

Jerez de la Frontera, 30 aprile 2022 - Francesco Bagnaia partirà in pole position nel Gran Premo di Spagna di MotoGp. A Jerez il pilota della Ducati firma un giro record nel Q2, staccando tutti. Crono fermato sul 1'36''170, record della pista andalusa. "Sono euforico - ha commentato Bagnaia -. A Portimao ho ritrovato il feeling. Meglio di così non potrei farlo, cominciamo raccogliere frutti del lavoro fatto finora".

Ducati controYamaha. 'Pecco' lancia una sfida chiara al leader del mondiale, Fabio Quartararo, secondo staccato di quasi mezzo secondo.  Va a completare la prima fila l'Aprilia di Aleix Espargaro, davanti a Jack Miller (Ducati), Marc Marquez (Honda) e Johann Zarco (Ducati Pramac). Nono crono per Joan Mir (Suzuki), anche autore di una caduta, dietro a Marco Bezzecchi (ottavo con la Ducati). Quarta fila per Enea Bastianini del Team Gresini con l'undicesimo tempo.

Prove libere 3

Bagnaia era stato il più veloce nella terza sessione di prove libere di MotoGP. Il pilota torinese della Ducati aveva fatto fermare il cronometro sull'1'36"782 davanti a Fabio Quartararo (staccato di 6 millesimi) e alla Honda del giapponese Takaaki Nakagami. Quarto tempo per Marc Marquez, mentre Enea Bastianini del Team Gresini a sua volta aveva staccato il pass per il Q2 con il sesto crono. Dentro per un soffio anche Jack Miller (Ducati), davanti a Marco Bezzecchi.

Le libere del venerdì

La classe di Fabio Quartararo aveva caratterizzato il venerdì di prove libere. Il francese della Yamaha, dopo essere finito a terra nella prima sessione, nel pomeriggio aveva spinto l'acceleratore fino in fondo, trovando un ottimo assetto con la sua moto. Il campione del mondo aveva messo in fila tutti: Ducati, Honda, Ktm, Suzuki ed Aprilia, firmando il miglior tempo.

Buoni segnali dalla Ducati. Le Desmosedici avevano subito messo in chiaro di esserci. Bastianini, Bagnaia e Martin le alternative Quartararo. A differenza di Portimao questa gara non si correrà sotto la pioggia, ma sotto un sole cocente ed un asfalto bollente (47°C), ragion per cui influiranno, già sulle qualifiche, anche le condizioni climatiche anche se per stamattina le temperatura sono calate.

Diretta qualifiche MotoGp

Orari tv

Sabato 30 aprile
FP3 Moto3: 9:00-9:40
FP3 MotoGP: 9:55-10:40
FP3 Moto2: 10:55-11:35
Qualifiche Moto3: 12:35-13:15 (diretta TV 8)
FP4 MotoGP: 13:30-14:00 (diretta TV 8)
Qualifiche MotoGP: 14:10-14:50 (diretta TV 8)
Qualifiche Moto2: 15:10-15:50 (diretta TV 8)
Gara 1 MotoE: 16:15 (diretta TV 8)

Circuito 

Nel weekend del primo maggio si corre a Jerez in Spagna, per un appuntamento ormai tradizionale ormai dal 1987. Costruito nel 1986, il tracciato si trova nel sud della Spagna con temperature abbastanza calde ed è un vero must per il motociclismo, soprattutto presenta caratteristiche ideali per le moto. Curve veloci alternate a staccate più impegnative, scorrevolezza negli ampi curvoni ma anche stabilità nelle difficili staccate di curva 1 e 13, caratteristico tornantino che immette nel rettilineo finale (si ricorda un epico duello Rossi-Gibernau). Il circuito misura 4.4 chilometri e presenta 5 curve a sinistra e 8 a destra. In gara si percorreranno 25 giri per un totale di 110 chilometri. Il giro record appartiene a Fabio Quartararo in 1'37"770.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?