Valentino Rossi pronto per la Motogp 2018. Prima tappa Qatar (Ansa)

Doha (Qatar), 15 marzo 2018 - L'attesa è terminata. La Motogp 2018 fa il suo esordio nel weekend in Qatar, fra le dune del deserto di Doha. L'attenzione si sposta subito su orari e dirette tv (che trovate qui sotto nel dettaglio). Il copione è quello classico: le prove libere, venerdì, poi le qualifiche per la pole position, sabato, e quindi la gara di domenica. E' il primo Gran Premio dei 19 in programma nei prossimi nove mesi di Motomondiale, con la novità Thailandia in calendario. Il leit motiv è presto detto: tutti a caccia di Marc Marquez, campione del mondo 2017 su Honda e favorito di diritto anche per questa stagione. Non staranno a guardare i vari Maverick Vinales, Valentino Rossi e quell'Andrea Dovizioso che lo scorso anno ha lottato fino all'ultimo per il titolo, tenendo vivo il sogno Ducati di tornare sul tetto del mondo dopo la vittoria di Casey Stoner nel 2007.  Attenzione anche alla Suzuki Ecstar di Andrea Iannone, data in crescita, con il pilota abruzzese che ha brillato nei test effettuati proprio in Qatar. Ha destato qualche perplessità, invece, la Yamaha M1, facendo riaffiorare fantasmi di un recente passato. Il Dottore, intanto, ha rinnovato con la casa giapponese fino al 2020: resterà in pista (almeno) fino a quando avrà quasi 42 anni.  Tra i 4 esordienti del 2018, va segnalato il romano Franco Morbidelli, in pista con il team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS. Il circuito di Losail, seppur di 'giovane' introduzione, vanta statistiche importanti: chi ha vinto qui, metà delle volte ha poi portato a casa la classifica finale piloti.  

Motogp, gli orari tv del weekend del Qatar

Giovedì 15 marzo
Ore 15: conferenza stampa piloti MotoGP - Diretta Sky Sport Motogp (Canale 208)

Venerdì 16 marzo
Ore 10.45: Prove libere 1 Moto3 -  Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 11.40: Prove libere 1 Moto 2 -  Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 12.40: Prove libere 1 MotoGp -  Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 15.05: Prove libere 2 Moto3 -  Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 16: Prove libere 2 Moto2 -  Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 17: Prove libere 2  MotoGp -  Diretta Sky Sport Motogp 

Sabato 17 marzo
Ore 10.35: Prove libere 3 Moto3 - Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 11.30: Prove libere 3 Moto2 - Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 12.30: Prove libere 3 MotoGp - Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 14.40: Qualifiche Moto3 - Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 15.35: Qualifiche Moto2 - Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 16.40: Prove libere 4 MotoGp - Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 17.15: Qualifiche MotoGp - Diretta Sky Sport Motogp 

Domenica 18 marzo
Ore 11.40: Warm Up Moto3, Moto2 e MotoGP - Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 14: Gara Moto3 - Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 15.20: Gara Moto2 - Diretta Sky Sport Motogp 
Ore 17: Gara MotoGp - Diretta Sky Sport Motogp 

Le differite in chiaro su Tv8

Sabato 17 marzo
19.00: Differita Qualifiche Moto3, Moto2, Motop

Domenica 18 marzo 
18.00: Differita Moto3 Gara
19.20: Differita Moto2 Gara
21.00: Differita MotoGp Gara

MotoGp 2018, Rossi eterno. Correrà fino a 42 anni

Belen Rodriguez

LE VOCI DEI PROTAGONISTI

DOVIZIOSO - "Marquez è il favorito, perché non c'è una ragione per cui non lo possa essere”. Non fa pretattica Andrea Dovizioso, in un'intervista a Sky. L'uomo da battere è sempre il numero 93 della Honda. “A me darei un punto in meno di possibilità – dice il ducatista - perché l'anno scorso è riuscito ad arrivarmi davanti, è riuscito nelle 18 gare a fare qualcosa di più e quindi ci vuole un altro step". 
Dovizioso si vede allo stesso livello dei piloti Yamaha, Rossi e Vinales. “Vale ha l'esperienza per risollevare una situazione non facilissima -  spiega il forlivese -. Petrucci è molto forte, se rimarrà in orbita Ducati o no dipende da lui che deve fare meglio dell'anno scorso per entrare in un team ufficiale, ma bisogna anche vedere cosa decidono di fare gli altri piloti Ducati”. Chiusura su Lorenzo: “Mi aspetto che vinca delle gare quest'anno e mi renda la vita difficile, ma sono pronto”.

VALENTINO - “Mi sento bene, sarà una stagione interessante, sembra che ci siano molti piloti veloci, ma siamo pronti a fare del nostro meglio”. E' ottimista Valentino Rossi in vista della Motogp 2018. “Arrivare alla prima gara è sempre bello”, dice con l'entusiasmo di un ragazzino. Sui test, forse al di sotto delle aspettative, non si nasconde: “Sono stati importanti, abbiamo capito i nostri punti deboli e quelli forti. Vogliamo continuare a lavorare, ma tutti in Yamaha vogliono migliorare, fare belle gare e vincere”, ha assicurato. "Ci prepariamo per questa prima gara durante gli ultimi test, ma abbiamo ancora le sessioni di prove libere per migliorare, per fare un altro passo”. Rossi guarda sempre avanti. Fino al 2020 almeno, data in cui scadrà il suo contratto con la Yamaha, il cui rinnovo è stato comunicato oggi. 

MARQUEZ - “Dopo i test sappiamo che qui ci sono diversi piloti già molto veloci, stanno in 2-3 centesimi”. Marc Marquez si aspetta “una gara emozionante” dove “tutto può succedere”. Lo spagnolo è soddisfatto dei test invernali: "Abbiamo lavorato bene e ora non vedo l'ora di iniziare". La sua Honda a Losail non ha mai fatto faville. "Il Qatar è unico rispetto alle altre gare del calendario - dice Marquez - e siamo consapevoli che non è uno dei circuiti più facili per noi". Quindi spiega che l'obiettivo dei test è stato quello di avvicinarsi il più possibile agli avversari con gomme usate. "Al momento non siamo così lontani", conclude, sornione, il campione del mondo.