Fabio Quartararo (Ansa)
Fabio Quartararo (Ansa)

Valencia (Spagna), 6 novembre 2020 - Finale di stagione incandescente per la MotoGp. A Valencia si corre il Gp d'Europa. Nelle prime due sessioni di prove libere il più veloce è stata l'australiano Jack Miller che ha inaugurato il lungo weekend spagnolo con due prestazioni di alto livello, sia nela prima che nella seconda sessione.

In vista di sabato e domenica, riflettori su Valentino Rossi.  Dopo quello effettuato in Italia, anche il secondo tampone ha dato esito negativo. Rossi quindi è guarito dal Covid-19 e potrà è quindi potrà prendere parte alla terza sessione di prove libere del GP d'Europa, in programma sabato. Ad annunciarla la stessa Yamaha con un tweet. Il pilota pesarese, che nelle prime due sessioni di prove libere aveva lasciato la sua moto a Garrett Gerloff, potrà quindi partecipare al resto del weekend valenciano

VR46 è risultato negativo all'ultimo controllo anti-Covid effettuato in Italia: dopo un test finalmente negativo, Rossi è volato a Valencia con la speranza di risalire in sella. Attesa per l'esito dell'esame effettuato dalla Fim: la risposta al tampone effettuato da Rossi questa mattina arriverà nel pomeriggio.

MotoGp, il calendario

Capitolo mondiale. Sospiro di sollievo per i piloti dei team Yamaha. La conclusione del'indagine su irregolarità nei motori che la casa giapponese, sia col team ufficiale che con quello satellite, aveva utilizzato in particolare nel Gp di Spagna a Jerez, ha portato soltanto a una penalizzazione nella classifica costruttori, ma non in quella piloti. La federazione ha deciso di sanzionare Yamaha, la squadra ufficiale e la Petronas: 50 punti in meno alla prima, 20 alla seconda e 37 alla terza. Classifica invariata invece per Maverick Vinales, Fabio Quartararo, Franco Morbidelli e Rossi. Vinales, Quartararo e Morbidelli credono fortemente nella rincorsa al Mondiale, per ora nelle mani del capoclassifica Joan Mir. Morbidelli insegue a 25 punti, fra i due Quartararo e Vinales.

Classifica piloti

Classifica costruttori

MotoGp Gp d'Europa, le prove libere

E' di Jack Miller il miglior tempo delle prove libere 1 del Gp d'Europa a Valencia. Il pilota australiano del team Pramac ha fermato il cronometro a 1'42"063 precedendo Morbidelli, secondo con la Yamaha Petronas, e il tedesco Stefan Bradl, che porta la Honda ufficiale al terzo posto. Presenti in top 10 anche le due Ducati ufficiali con Danilo Petrucci che chiude al 6° posto e Andrea Dovizioso al 9°. Miller ha concesso il bis anche nelle libere 2, imponendosi davanti a Aleixs Espargaro e Morbidelli. L'australiano del team Ducati Pramac ha chiuso il suo miglior giro in 1'32"528. In top 10 anche Andrea Dovizioso che chiude al 9° posto con la Ducati ufficiale. La MotoGP tornerà in pista per la terza sessione di prove libere sabato mattina alle 10.55.

MotoGp live

Moto3, prove libere

Jaume Masia, in sella alla Honda del team Leopard, fa segnare il giro più veloce nelle libere 1 di Moto3. Su una pista resa umida dalle condizioni meteo avverse, lo spagnolo ha fermato il cronometro sul 1'49"840 precedendo i giapponesI Tatsuki Suzuki del team Sic58 e Kaito Toba con la KTM. Bene gli italiani Tony Arbolino, Andrea Migno, Niccolo' Antonelli e Celestino Vietti che chiudono in top-10.

Celestino Vietti, in sella alla KTM dello SKY Racing Team VR46, è stato il più veloce nelle libere 2 di Moto3. L'italiano ha fermato il cronometro a 1'45"356 precedendo lo spagnolo Sergio Garcia e l'altro italiano Romano Fenati. Una prova positiva anche per Tony Arbolino con il 6° tempo e per Andrea Migno che chiude 8°. La 
Moto3 tornerà in pista per la terza sessione di prove libere sabato mattina alle 10.

Moto2, prove libere

E' Thomas Luthi a far registrare il miglior tempo nelle prove libere 1 di Moto2. Il pilota, in sella alla Kalex del team Liqui Moly Intact GP, ha fermato il cronometro a 1'48"975 precedendo gli spagnoli Hector Garzo (Kalex) e Aaron Canet (Speed Up). Primo degli italiani e' Mattia Bezzecchi, 5°, mentre Nicolo' Bulega chiude al 7° posto con Enea Bastianini che strappa l'ottavo tempo davanti a Simone Corsi e Lorenzo Baldassari. Prove libere 2 alle 15.30.

Circuito

Il tracciato Ricardo Tormo è situato a Cheste, vicino a Valencia, è stato inaugurato nel 1999 e misura 4.005 chilometri. E' un circuito molto considerato dal mondo dei motori, soprattutto nelle moto dove la Moto gp tradizionalmente chiude il calendario e apre l'annata successiva con i test sfruttando il clima mite di Valencia anche d'inverno. Il rettilineo principale misura 876 metri e curva 1 è sicuramente chance di sorpasso, il resto del tracciato è una specie di catino con curve miste, si può sorpassare in curva 2 ma anche al tornantino di curva 6. Molto caratteristico il curvone in accelerazione che porta all'ultimo tornante dove il posteriore tende a derapare. Il record della pista appartiene a Marc Marquez in 1.31.116 ottenuto nel 2019. In generale è un tracciato preda dei piloti spagnoli che hanno vinto sette volte negli ultimi otto anni, unica eccezione Andrea Dovizioso su Ducati nel 2018.