Pecco Bagnaia
Pecco Bagnaia

Portimao, 6 novembre 2021 – Il Mondiale piloti è già stato assegnato ma il duello Bagnaia-Quartararo dovrebbe riproporsi anche domani a Portimao. Il ducatista ha conquistato una sontuosa pole con la doppietta Ducati, secondo è Miller, mentre il neo campione del mondo è solo settimo ma sul passo gara ha mostrato grandi segnali di continuità.

Quarta e Bagnaia col miglior passo

Pecco Bagnaia può sfruttare la pole position per provare subito una fuga nella gara di domani con Jack Miller alle sue palle davanti a Mir e Martin. Il ducatista ha mostrato un gran feeling sul passo gara durante le libere con un ritmo molto simile a quello di Quartararo, si parla di 40 basso o 39 alto, ma il francese partendo settimo potrebbe restare imbottigliato nel traffico. Se risalirà in fretta sarà duello per il successo. Attenzione agli outsider, perché Mir ha ritrovato competitività con la Suzuki e le Ducati di Miller e Martin possono puntare al podio. Dalle retrovie potrebbe risalire anche Morbidelli, più in forma con il suo ginocchio, ma difficilmente per il podio. Per quanto riguarda gli altri italiani, partono dodicesimo e tredicesimo Marini e Bastianini, difficile per loro una top five, mentre è sedicesimo Rossi che sul passo gara non è andato malissimo e un posto in top ten potrebbe conquistarlo. Più in difficoltà Dovizioso che parte 21esimo e spera in qualche punto iridato.

Strategie

 

Soliti tre compound portati da Michelin per Portimao, ma c’è il problema temperature basse e difficoltà di raggiungere la giusta finestra di performance della gomma. All’anteriore sembra quasi certa una scelta della media, mentre al posteriore la dura potrebbe avere difficoltà di temperature e grip, motivo per cui non è affatto esclusa la media anche in questo caso.

Leggi anche - Moto gp Portimao, gli orari tv