Maverick Vinales (Ansa)
Maverick Vinales (Ansa)

Spielberg, 12 agosto 2021 - Torna il circus del Motomondiale a una sola settimana di distanza. La vittoria di Jorge Martin nel Gran premio di Stiria corso domenica scorsa (8 agosto) ha reso felice il mondo Ducati, da sempre competitivo a Spielberg, ma la squadra ufficiale non ha brillato: fuori Miller e Bagnaia undicesimo. C'è ancora molto lavoro da fare per essere competitivi per il titolo iridato. Chi invece pare in risalita dopo una prima parte di stagione opaca è Joan Mir, secondo nel gp di Stiria con una Suzuki che sta salendo di livello. Lo spagnolo cercherà di difendere fino alla fine il titolo 2020 e ora staziona in terza posizione a 51 punti da Quartararo, terzo domenica, mentre secondo è Zarco a meno 40. Intanto nella Yamaha è esploso il caso Vinales che la Yamaha ha escluso dalla corsa (qui tutti i dettagli). A partire da domani (venerdì 13 agosto) tutti ancora subito in pista: andrà infatti in scena il secondo Gran premio consecutivo in Austria, il Gran premio d'Austria appunto, che si corre sempre sul medesimo circuito.

La classifica piloti - calendario e risultati

Sommario

Yamaha: il caso Vinales

La Yamaha ha deciso di escludere Maverick Vinales dal Gran premio d'Austria. Lo annuncia la scuderia giapponese spiegando che la scelta "arriva dopo la sospensione del pilota per un'operazione irregolare non giustificata durante l'ultimo weekend del gran premio di Stiria. La decisione è stata presa dopo approfondite analisi della telemetria e dei dati. La conclusione è che le azioni di Vinales potevano potenzialmente causare danni rilevanti al motore, seri rischi allo stesso pilota e possibili pericoli anche per i suoi colleghi".

Circuito

Si corre come domenica scorsa al Red Bull Ring di Spielberg che, nella nuova configurazione di metà anni '90 misura 4.3 chilometri. Tracciato difficile, in cui i tre lunghi rettilinei premieranno le moto con maggior grip e accelerazione ma anche con maggior velocità di punta, poi le dure staccate, con i piloti ad attaccarsi ai freni in cui precisione e scorrevolezza aiuteranno i più coraggiosi. Tante possibilità di sorpasso, praticamente in fondo ad ognuno dei tre allunghi, mentre la parte finale mista può consentire un sorpasso spericolato all'ultima curva come già successo in un famoso duello tra Marquez e Dovizioso.

Orari tv

Gli orari del weekend di gara sono gli stessi di settimana scorsa. Si parte il venerdì alle 9 con le Libere 1 Moto 3, Moto gp alle 9.55 e alle 14.10. Il sabato Libere 3 Moto gp alle 9.55, Libere 4 alle 13.30 e Qualifiche alle 14.10. Gare la domenica con Moto 3 alle 11, Moto 2 alle 12.20, Moto gp alle 14 e Moto E alle 15.30. Tutto il fine settimana live su Sky Sport Moto gp, canale 208, e in live streaming su Sky Go. Diretta anche su Dazn. Differita in chiaro di qualifiche e gara su Tv 8.

Dirette su Sky MotoGP e Dazn

Venerdì 13 agosto

9.00: FP1 Moto3
9.55: FP1 MotoGP
10.55: FP1 Moto2
13.15: FP2 Moto3
14.10: FP2 MotoGP
15.10: FP2 Moto2

Sabato 14 agosto






9.00: FP3 Moto3
9.55: FP3 MotoGP
10.55: FP3 Moto2
12.35: Qualifiche Moto3
13.30: FP4 MotoGP
14.10: Qualifiche MotoGP
15.10: Qualifiche Moto2
16.10: E-Pole MotoE

Domenica 15 agosto








8.40: Warm Up Moto3

9.10: Warm Up Moto2
9.40: Warm Up MotoGP
11.00: GP Moto3
12.20: GP Moto2
14.00: GP MotoGP
15.30: GP MotoE

Differita su TV8






Sabato 14 agosto
15.30: sintesi delle qualifiche di Moto3, Moto2 e MotoGP

Domenica 15 agosto


16.30: GP Moto3
17.45: GP Moto2
19.30: GP MotoGP

Leggi anche - Moto gp, Rossi tredicesimo: "Non è stato un disastro"