MotoGp, prossima tappa in Austria. Nella foto Marquez, Dovizioso e Rins (foto Lapresse)
MotoGp, prossima tappa in Austria. Nella foto Marquez, Dovizioso e Rins (foto Lapresse)

Spielberg, 8 agosto 2019 - A una sola settimana dall’appuntamento di Brno, la MotoGp torna in pista per il Gran Premio d’Austria, valido per il Mondiale 2019. L’undicesima gara della stagione (delle 19 totali presenti in calendario) si disputerà sul Red Bull Ring, a Spielberg. L’ultima gara in Repubblica Ceca ha visto Marc Marquez trionfare davanti ad Andrea Dovizioso e a Jack Miller. Una gara, quella del pilota della Honda, condotta dall’inizio alla fine senza dare alcuna possibilità agli inseguitori, rimasti attaccati allo spagnolo per buona parte della corsa, ma mai in grado di impensierirlo realmente. Grazie al sesto successo stagionale, sembra ormai inattaccabile la leadership del centauro di Cervera, sempre più avviato nella rincorsa all’ottavo titolo mondiale. La classifica piloti vede infatti Marquez in testa con 210 punti davanti al duo Ducati formato da Dovizioso (147) e Petrucci (129) sempre più distante. Seguono Rins (114), Vinales (91), Rossi (90) e Miller (86). Chiudono la top ten Crutchlow (78), Quartararo (76) e P. Espargaro (61).  

MotoGp, Rossi: test a Brno positivi, vogliamo tornare a fare delle belle gare

 

Orari MotoGp Austria

Il programma del weekend si apre alle ore 8.55 di venerdì con le tre classi in pista per le prime sessioni di prove libere. Si replica poi al mattino di sabato, mentre alle ore 14.10 sarà tempo di qualifiche per la MotoGp (Moto3 alle 12.30 e Moto2 alle 15.05). Domenica alle 14 l'appuntamento con la gara della classe regina, preceduta alle 11 da quella di Moto3 e alle 12.20 da quella di Moto2. Ecco allora orari, dirette tv e differite nel dettaglio.

MotoGP, la classifica

Il calendario delle gare. Date e orari di tutti i Gran Premi

MotoGp Brno, le pagelle di Riccardo Galli

MotoGp Austria 2019, orari tv

Programmazione su Sky Sport Motogp HD (canale 208)

Venerdì 9 agosto

Ore 8.55 - Prove libere 1 Moto3 - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 9.50 - Prove libere 1 MotoGP - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 10.50 - Prove libere 1 Moto2 - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 13.10 - Prove libere 2 Moto3 - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 14.05 - Prove libere 2 MotoGP - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 15.05 - Prove libere 2 Moto2 - diretta Sky Sport MotoGP

 

Sabato 10 agosto

Ore 8.55 - Prove libere 3 Moto3 - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 9.50 - Prove libere 3 MotoGP - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 10.50 - Prove libere 3 Moto2 - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 12.30 - Qualifiche Moto3 - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 13.30 - Prove libere 4 MotoGP - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 14.10 - Qualifiche MotoGP - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 15.05 - Qualifiche Moto2 - diretta Sky Sport MotoGP

 

Domenica 11 agosto

Ore 8.15 - Warm up Moto3, Moto2, MotoGP - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 11 - Gara Moto3 - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 12.20 - Gara Moto2 - diretta Sky Sport MotoGP

Ore 14 - Gara MotoGP - diretta Sky Sport MotoGP

 

MotoGp su Tv8

Sabato 10 agosto

15:30 - Sintesi qualifiche Moto3, Moto2 e MotoGP

 

Domenica 4 agosto

14:00 - Differita gara Moto3 (23 giri)

15:30 - Differita gara Moto2 (25 giri)

17:00 - Differita gara MotoGP (28 giri)

Lo speciale MotoGp

 

Il circuito di Spielberg

Lungo 4318 metri suddivisi in 10 curve, il Red Bull Ring è stato inaugurato nel 1996 in seguito ad un pesante lavoro di riammodernamento del vecchio Osterreichring. Inizialmente utilizzato solo per le competizioni automobilistiche, nel 2016 è entrato nel calendario del motomondiale ospitando il Gran Premio d’Austria. Circuito breve e caratterizzato da numerosi saliscendi, si tratta di una pista ricca di brevi rettilinei (il più lungo misura poco più di 600 metri) che esaltano le prestazioni dei motori più potenti, come dimostrano le vittorie centrate dalla Ducati nelle tre edizioni sinora disputate. L’edizione inaugurale del Gran Premio (2016) è stata vinta infatti da Andrea Iannone giunto davanti al compagno di squadra, Andrea Dovizioso. Quest’ultimo, recordman di podi (3), ha vinto l’anno successivo (2017) ed è giunto terzo la scorsa stagione, quando a salire sul gradino più alto è stato Jorge Lorenzo. Si tratta dunque di un circuito favorevole alla casa di Borgo Panigale che qui ha sempre vinto dall’introduzione dell’appuntamento in calendario, con Marquez chiamato a rompere il tabù che vede nel Red Bull Ring l’unico tracciato sul quale non ha mai trionfato.