19 mar 2022

Motogp Indonesia: Quartararo domina le qualifiche. La griglia di partenza

Pole positione del Diablo davanti a Martin e Zarco. Quinto Bastianini, disastro Marquez. Morbidelli penalizzato. Pole di Tatay in Moto 3, Dixon vola in Moto 2

Monster Energy Yamaha MotoGP's French rider Fabio Quartararo rides during free practice session for the Indonesian Grand Prix MotoGP race at the Mandalika International Circuit at Kuta Mandalika in Central Lombok on March 18, 2022. (Photo by SONNY TUMBELAKA / AFP)
Fabio Quartararo (Ansa)

Lombok, 19 marzo 2022 - Gran ritorno della Motogp in Indonesia. Il Motomondiale fa capolino dopo 25 anni e plana sull'isola di Lombok, dove si corre nel Peramina Mandalika Circuit. E a proposito di ritorni, nelle qualifiche di oggi  a fare la voce grossa è stato El Diablo: Fabio Quartararo ha centrato la pole position in sella alla sua Yamaha dopo aver dominato le libere di ieri. Sulla griglia di partenza partiranno in prima fila anche Jorge Martin e Johann Zarco, seconda fila per Brad Binder e un buon Enea Bastianini che azzecca il giro veloce al fotofinish, prendendosi la quinta piazza. L'italiano della Ducati team Gresini è chiamato a confermarsi dopo il trionfo in Qatar. Un circuito mediamente difficile, quello indonesiano, con un'unica vera staccata alla curva 1 in fondo al rettilineo, dove si arriva a 304 chilometri all'ora. Eccetto in quel punto, è un tracciato dove risulta molto difficile effettuare sorpassi. 

Motogp Indonesia 2022: orari tv e circuito

Le qualifiche

Il campione del mondo, dopo i problemi all'esordio in Qatar, ha piazzato un ottimo 1:31.067 che ha messo in fila, dietro di lui, le due Ducati Pramac. Sesto in griglia e in terza fila al fianco di Binder e Bastianini scatta Pecco Bagnaia, su Ducati ufficiale. Qualifiche disastrose invece per Marc Marquez, che scivola due volte nello stesso punto della pista di Mandalika, alla curva 12, e partirà quindicesimo in griglia. Per lo spagnolo si tratta del secondo peggior risultato nelle sue 144 qualifiche in MotoGP, dopo il 20esimo posto di Assen 2021. Dietro di lui il compagno Honda Pol Espargaro. Mir diciottesimo, Vinales ventesimo. Penalizzato Franco Morbidelli che perde tre posizioni  in griglia dopo aver ottenuto la 12esima piazza: partirà 15esimo a causa della sanzione che gli è stata inflitta per un'irregolarità commessa durante le prove di partenza dopo la Fp3. Dodicesimo partirà Luca Marini.

Decisamente soddisfatto Quartararo, pronto a  riscattare la falsa partenza di Doha. "È fantastico. Oltre che per la pole sono ancora più felice perché ho fatto 15 giri di fila trovando un bel passo. Nell'ultimo giro di qualifica ho provato a spingere. Non ho fatto troppi errori, il team non ha mai mollato e quindi mi sento pronto per essere protagonista domani in gara".  Giornata positiva anche per Jorge Martin sulla sua Ducati Pramac: "Qui le qualifiche sono importanti perché è difficile superare in gara. Il passo è molto simile tra i piloti e oggi sono ancora più felice rispetto al Qatar", dice. E ammette: "Sono al limite e devo trovare ancora qualche decimo. Ma spero di fare una buona gara domani". 

La nuova griglia di partenza

1a fila 1. Fabio Quartararo (Fra) Yamaha 1'31"067 alla media di 170 km/h 2. Jorge Martin (Esp) Ducati 1'31"280 3. Johann Zarco (Fra) Ducati 1'31"378
2a fila 4. Brad Binder (Rsa) Ktm 1'31"433 5. Enea Bastianini (Ita) Ducati 1'31"504 6. Francesco Bagnaia (Ita) Ducati 1'31"507
3a fila 7. Miguel Oliveira (Por) Ktm 1'31"566 8. Alex Rins (Esp) Suzuki 1'31"582 9. Jack Miller (Aus) Ducati 1'31"714
4a fila 10. Aleix Espargaro (Esp) Aprilia 1'31"723 11. Fabio Di Giannantonio (Ita) Ducati 1'31"829 12. Luca Marini (Ita) Ducati 1'31"666

Rivivi il live delle qualifiche

Moto 3

Pole position per Carlos Tatay in Moto3. Il pilota spagnolo (CFMoto) firma il miglior tempo in 1'41"232, precedendo di 83 millesimi il brasiliano Diogo Moreira (Ktm) e di tre decimi il padrone di casa Mario Aji (Honda). In seconda fila, oltre all'iberico Xavier Artigas (CFMoto), spiccano gli italiani Andrea Migno (Honda) e Dennis Foggia (Honda).

Moto 2

Jake Dixon davanti a tutti in Moto 2. Il pilota britannico in sella alla Kalex risulta il più veloce con il tempo di 1'35"799, precedendo di 102 millesimi lo spagnolo Augusto Fernandez (Kalex) e il connazionale Sam Lowes (Kalex). In seconda fila spiccano il thailandese Somkiat Chantra, l'olandese Bo Bendsneyder e lo spagnolo Albert Arenas, tutti su Kalex, mentre la terza fila è tutta italiana: Celestino Vietti (Kalex, settimo), Tony Arbolino (Kalex) e Simone Corsi (MV Agusta) stanno davanti allo spagnolo Pedro Acosta (decimo).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?